Seat e Snam firmano un accordo per lo sviluppo del metano

27 nov 2018 Paolo Pirovano
Seat e Snam firmano un accordo per lo sviluppo del metano

Con la firma in occasione del Parterns’ Day a Milano tra il presidente di SEAT Luca de Meo e l’amministratore delegato di Snam Marco Alverà è stato siglato l’accordo per promuovere l’utilizzo del gas naturale (CNG - gas naturale compresso o metano) e del gas rinnovabile (biometano) per la mobilità sostenibile.

Le due aziende si sono così impegnate a far conoscere meglio i vantaggi di questa alimentazione più pulita e conveniente rispetto ai carburanti tradizionali e collaboreranno nello sviluppo di servizi di mobilità, nella crescita delle infrastrutture di rifornimento e nella creazione di nuovi prodotti. Seat dispone di una gamma di 4 modelli a metano che comprende Mii, Ibiza, Leon e Arona, l’unico SUV a CNG al mondo offrendo in questo modo la gamma più completa in Europa. L’accordo, potrà essere esteso agli altri brand del gruppo Volkswagen, include anche iniziative per lo sviluppo tecnologico del biometano, fonte rinnovabile che consente un’ulteriore riduzione delle emissioni.

 “L’accordo con Snam – ha sottolineato il presidente di SEAT Luca de Meo – pone le basi per una maggiore diffusione del CNG: l’Italia è leader in Europa nell’utilizzo di questa alimentazione e quest’anno concentra il 55% delle vendite di auto a metano. Un veicolo su cinque venduti da Seat in Italia è a CNG. Con questa collaborazione vogliamo dare ulteriore impulso allo sviluppo del gas compresso in Italia ed esportare in altri paesi questo caso di successo”.

L’Italia è il mercato principale in Europa per il CNG, con una flotta di circa 1 milione di vetture circolanti e 1.300 distributori. Il tema delle infrastrutture per una volta non è un problema per il nostro paese, ma è da sviluppare negli altri paesi europei come la Spagna dove attualmente ci sono solo 70 distributori con l’obiettivo di arrivare a 100 entro l’anno. Anche lo sviluppo delle soluzioni e delle reti di distribuzione è parte integrante dell’accorso stipulato.

Snam è leader europeo nelle infrastrutture gas e sta realizzando nuove stazioni di rifornimento ed ha inaugurato a Pesaro la prima stazione di L-CNG (metano liquido) e ha circa 50 impianti di rifornimento in fase di realizzazione nell’ambito del suo piano di sviluppo pluriennale, che ne prevede circa 300. A questi se ne aggiungeranno altre 200 da parte del Gruppo Api, che ha la principale rete di distribuzione di carburanti in Italia e partner del gruppo di San Donato.

I vantaggi dell’utilizzo del CNG sono nella riduzione delle emissioni di ossido di azoto del 75% rispetto a un veicolo diesel e della CO2 del 25% rispetto alla benzina, eliminando sostanzialmente le polveri sottili. Inoltre consente risparmi superiori al 30% per chilometro rispetto al diesel e superiori al 55% rispetto alla benzina.

“Questa nuova partnership – ha commentato l’amministratore delegato di Snam Marco Alverà – permetterà di favorire un ulteriore sviluppo della mobilità sostenibile a gas naturale e biometano sia in Italia che in tutto il continente perché unisce due leader europei: noi nella realizzazione di infrastrutture innovative, Seat nello sviluppo di nuovi modelli sostenibili. Sia noi che SEAT siamo convinti che il gas naturale, ancora di più grazie alla rapida diffusione del gas rinnovabile, sia la soluzione più immediata per migliorare la qualità dell’aria nelle nostre città, abbinando sostenibilità ambientale a prestazioni ed economicità. La mobilità sostenibile è uno dei punti principali del nostro piano di investimenti da 200 milioni di euro nei business della transizione energetica”.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Tarraco: un passo in più per SEAT
Secondo noi

Tarraco: un passo in più per SEAT

05 dic 2018 Mariano Da Ronch

E lo è davvero, a cominciare dal nome: citare la città di Tarragona, ma in latino, la dice lunga sulle ambizioni che la Casa spagnola nutre per questo modello. Disegnata e...

Continua
Mercato Auto in Italia: Novembre -6,3%
Economia

Mercato Auto in Italia: Novembre -6,3%

04 dic 2018 Paolo Pirovano

Chiusura ancora in negativo per il mercato auto nel mese di novembre che chiude con un -6,31% e 146.991 immatricolazioni rispetto alle 156.886 dello scorso anno. Gli 11 mesi...

Continua
Gabriele Tarquini vince il Mondiale WTCR
Sport

Gabriele Tarquini vince il Mondiale WTCR

20 nov 2018 Paolo Pirovano

Sul circuito di Macao Gabriele Tarquini si è laureato Campione Mondiale WTCR (World Touring Car Cup) della prima edizione del Mondiale per vetture Turismo della categoria...

Continua