Nuova Opel Astra, da ottobre ordinabile da 24.500 euro

24 Sep 2021 Paolo Pirovano
Nuova Opel Astra, da ottobre ordinabile da 24.500 euro

Sarà ordinabile da ottobre con un prezzo di partenza di 24.500 euro la nuova Opel Astra cinque porte con le prime consegne previste ad inizio 2022. Si rinnova completamente la media di Russelheim che continua la lunga tradizione della casa tedesca nel segmento iniziata nel lontano 1936 quando venne lanciata la prima generazione della Kadett a cui è seguita nel 1991 la Astra. Dopo 15 milioni di unità prodotte ecco la sesta serie che mantiene invariata la lunghezza di 4,37 metri in confronto al modello che sostituisce, ma migliora il passo portato a 2,67 mt (+1,3 cm).

Il design è stato molto sviluppato dalle ultime novità Opel attraverso il concetto del “Bold & Pure” audace e puro, Mokka e il restyling di Grandland sono due esempi, e ha nel frontale con il Vizor l’elemento identificante. È questo il nuovo volto del marchio che viene adattato alle caratteristiche di ogni modello ed è composto da una ideale unica maschera con ai lati i fari a LED e al centro un pannello nero che incorpora il logo ridisegnato, il Blitz. All’interno trovano posto i radar e i sensori dei sistemi di assistenza alla guida.

I fari sono a LED su tutti gli allestimenti con in opzione quelli Intelli-Lux Pixel con 168 elementi (84 per singolo faro) in grado di adattare il fascio luminoso senza abbagliare i veicoli che si incrociano o precedono il veicolo. Sul posteriore, invece, rimane solo il nome del modello e scompaiono le indicazioni sulle motorizzazioni e i gruppi ottici, sempre a  LED hanno sviluppo orizzontale.

La nuova Astra propone al lancio una gamma di potenze comprese tra i 110 ed i 225 CV attraverso un motore benzina, un diesel e due plug-in hybrid. Il benzina è il tre cilindri di 1,2 lt turbo in due livelli di potenza da 110 e 130 CV quest’ultimo proposto anche con cambio automatico EAT8, mentre il diesel è il 1,5 lt da 130 CV.

Due le scelte per l’ibrido plug-in, rispettivamente da 180 e 225 CV con in comune la batteria da 12,4 kWh che assicura una percorrenza in solo elettrico di 60 km nei cicli di omologazione. La differenza arriva dall’unità termica, il 1,6 lt benzina sovralimentato che mette a disposizione 150 e 180 CV. Le PHEV brillano nei consumi compresi tra i 1,1 e 1,4 lt/100 km (WLTP) con emissioni di CO2 tra i 24 ed i 31 gr/km. Si raggiunge lo scatto da 0-100 in meno di 8 secondi in entrambi i casi, esattamente 7,7 e 7,9 secondi e tutte le Astra sono trazione anteriore. A queste soluzioni si aggiungerà a partire dal 2023 la Astra-e al 100% elettrica.

Anche l’abitacolo è interessato dal rinnovamento attraverso la digitalizzazione e la scomparsa di qualsiasi strumento analogico con il Pure Panel, composto da due schermi affiancati, il primo dedicato al cruscotto fino ad una misura di 12”  mentre il secondo è espandibile fino a 10”. Nelle versioni di ingresso sono entrambi da 10”.

Insieme danno l’impressione di continuità, si sviluppano orizzontalmente sulla plancia e sono completamente personalizzabili. A richiesta i sedili certificati AGR che aiutano a mantenere una postura corretta quando si guida per migliorare il comfort durante i viaggi più lunghi. Rimangono alcuni tasti per le funzioni principali dell’auto, ad esempio per la climatizzazione e il riscaldamento.

Nei prossimi mesi è prevista anche la versione station wagon o Sportstourer come viene denominata in Opel.

La sicurezza è affidata a una telecamera multifunzione nel parabrezza, quattro telecamere nella carrozzeria (una all’anteriore, una al posteriore e una su ogni lato), cinque sensori radar (uno all’anteriore e uno su ogni angolo), e sensori agli ultrasuoni anteriori e posteriori.

Il listino completo con gli allestimenti ed i prezzi delle varie motorizzazioni arriverà nelle prossime settimane con l’apertura degli ordini.

Opel Astra è stata progettata e sviluppata presso la sede di Opel, dove la produzione inizierà il questo autunno.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Ioniq 5, l'elettrica secondo Hyundai
Secondo noi

Ioniq 5, l'elettrica secondo Hyundai

12 Oct 2021 Paolo Pirovano

Il continuo arrivo di novità “elettriche” dimostra quanto sia rapida la risposta dell’industria automobilistica alle richieste dei vari governi e di come si stia...

Continua
smart concept #1
Anteprima

smart concept #1

04 Oct 2021 Paolo Pirovano

L’anteprima nazionale della smart Concept #1 (si pronuncia hastag-one) in Italia è stata l’occasione per scoprire il piano di sviluppo del marchio che da più di...

Continua
Nuova Jeep Grand Cherokee
Anteprima

Nuova Jeep Grand Cherokee

01 Oct 2021 Paolo Pirovano

Nell’anno del festeggiamento dell’80° anniversario, Jeep presenta la quinta generazione della Grand Cherokee, l’ammiraglia del marchio americano che si presenta...

Continua