DS cala il quarto asso: eleganza, lusso e tanta tecnologia con DS 4

29 Jun 2021 Roberto Tagliabue
DS cala il quarto asso: eleganza, lusso e tanta tecnologia con DS 4

Dopo i SUV DS 7 Crossback, DS 3 Crossback e a breve distanza dal lancio dell’ammiraglia DS 9, la gamma DS Automobiles fa poker con l’arrivo della DS 4. Quarta vettura del Marchio del Gruppo Stellantis che rappresenta il lusso alla francese, DS 4 è tra le più interessanti e curate rappresentanti di una nuova categoria di vetture. 

Il disegno è ispirato alla concept Ds Aero Sport Lounge che avrebbe dovuto sbalordire al Salone di Ginevra 2020. Con linee slanciate da coupé unite alla prestanza di un SUV di medie dimensioni, DS 4 trasmette tanto la propensione alle performance di una coupé sportiva quanto la presenza e la versatilità di un moderno SUV. I designer di DS Automobiles hanno creato così un’elegante, sportiva e funzionale evoluzione di quelle che in passato erano le tradizionali berline medie.

Le ruote di grandi dimensioni, con cerchi fino a 20 pollici, sono l’elemento di maggior spicco nelle fiancate rese filanti dall’altezza di soli 1,47 metri per uno sviluppo in lunghezza di 4,40 metri. Al cofano alto caratteristico dei SUV, rispondono la silhouette tesa, il tetto basso, la superficie vetrata laterale sottile e il lunotto molto spiovente: stilemi tipici tanto delle coupé quattro porte quanto delle moderne berline sportive.

La vista frontale è caratterizzata dalla nuova firma luminosa creata dai sottili fari dotati della tecnologia DS Matrix LED Vision: il biglietto da visita della ricca dotazione delle più avanzate tecnologie di aiuto alla guida che concorrono a perfezionare la sicurezza complessiva di DS 4. L’eleganza e la pulizia delle linee sono ben valorizzate dalle maniglie a scomparsa e dai proiettori posteriori, nobilitati da una texture a scaglie incise al laser che dimostrano tutta la raffinatezza della lavorazione.

Per coloro che cercano l’anima avventurosa dei SUV c’è la versione DS 4 Cross, con specifici cerchi da 19”, protezioni nere opache nella parte inferiore dei paraurti e calandra nero lucido, come le cornici dei vetri laterali e le barre sul tetto. Non solo aspetti estetici ma concrete dotazioni per affrontare in sicurezza anche terreni più insidiosi: come opzione esclusiva, DS 4 Cross può montare l’Advanced Traction Control che consente di configurare la vettura per differenti terreni quali sabbia, neve e fango, cui si unisce il sistema HDC (Hill Descend Control) per le discese più ripide.

Ancor più che nelle innovative linee esterne, il lusso alla francese che caratterizza il savoir-faire di DS Automobiles tocca i massimi livelli negli interni. Dalla pelle Nappa all’Alcantara, dal legno al metallo, tutti i materiali sono lavorati con grande cura del dettaglio. Come su una vera ammiraglia i sedili anteriori offrono regolazioni elettriche e pneumatiche per la zona lombare, ma anche le funzioni di riscaldamento, aerazione e massaggio.

Punta di diamante per la transizione energetica, la DS 4 E-Tense arricchisce ulteriormente la famiglia di vetture elettrificate del marchio DS, che trasferisce costantemente le vincenti esperienze maturate nei campionati di Formula E nella produzione di serie. DS 4 E-Tense è un’ibrida plug-in che unisce i 180 CV del 4 cilindri PureTech ai 110 di un motore elettrico alimentato da una batteria da 12,4 kWh, per una potenza complessiva di 225 CV. I 55 km di autonomia elettrica regalano consumi ed emissioni bassissimi: 1,3 l/100 km e 29 g/km di CO2, secondo il ciclo WLTP.

Sul fronte delle motorizzazioni convenzionali DS 4 offre due moderni motori a benzina, entrambi turbo a iniezione diretta: il pluri-premiato tre cilindri PureTech 130 CV e il quattro cilindri PureTech 180 CV. Ancor più parco ed efficiente il Diesel BlueHDi 130. Tutte le motorizzazioni sono accoppiate al cambio automatico a otto rapporti.

All’avanguardia come sull’ammiraglia DS 9, DS 4 è dotata di molti dispositivi di aiuto alla guida, tra i quali spiccano i fari DS Matrix LED Vision, in grado di adattare il fascio luminoso alle condizioni della strada come alla presenza di altre vetture, e il DS Extended Head-Up Display che proietta sul parabrezza informazioni essenziali per la guida. Senza distogliere lo sguardo dalla strada, il conducente trova proiettati in una superficie di 21 pollici ma come se si trovassero a 4 metri della vettura lungo la strada: la velocità, le funzioni degli ADAS, i dati di navigazione, i messaggi di avvertimento e tutte le informazioni provenienti dall’infotainment, come una chiamata in arrivo o il brano che si sta ascoltando.

Avveniristiche le Active Scan Suspension che regolano le sospensioni in tempo reale, processando i dati provenienti da quattro sensori di assetto e tre accelerometri cui si somma l’elaborazione dell’analisi del fondo stradale attraverso una videocamera collocata sul parabrezza. Con la costante analisi di tutti questi dati il sistema è in grado di regolare in tempo reale la rigidità delle singole quattro sospensioni, per offrire il massimo del comfort e della stabilità di marcia.

Le tecnologie di aiuto alla guida sono in costante e rapida evoluzione, così DS ha già programmato per l’inizio del 2022 l’arrivo su DS 4 del sistema DS Drive Assist 2.0 con nuove funzionalità: dal sorpasso semiautomatico alla regolazione della velocità in curva fino alla capacità di anticipare la velocità raccomandata dalla segnaletica stradale.

Già ordinabile, l’intera gamma DS 4 parte dall’allestimento specifico Business, con le due versioni benzina e Diesel da 130 CV e la E-Tense 225: da 30.250 euro a 40.750. L’offerta poi si articola con tutte le motorizzazioni in tre “anime” differenti: anima sportiva, Performance Line e Performance Line+ (da 33.250 euro a 47.250); anima elegante, Trocadero e Rivoli (da 34.250 a 48.250 euro); e anima avventura, Cross Trocadero e Cross Rivoli (da 34.750 euro a 48.750). L’edizione di lancio “La Première” è proposta solo con il PureTech 180 a 46.250 euro, o l’ibrida E-Tense 225 a 52.750 euro. Le consegne sono previste prima della fine dell’anno e cominceranno delle versioni di lancio La Première. I contenuti interessanti sono molti e le aspettative molto alte: non ci resta che provarla su strada.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Il Lingotto, manifesto green di FIAT
Eventi

Il Lingotto, manifesto green di FIAT

27 Sep 2021 Silvia Pirovano

Il Lingotto di Torino, fabbrica FIAT dei primi del ‘900, è stato protagonista di tre eventi in contemporanea: la presentazione della Nuova (500) Red, l’inaugurazione di...

Continua
DS 3 Crossback E-Tense
Secondo noi

DS 3 Crossback E-Tense

22 Sep 2021 Paolo Pirovano

Oltre a portare all’interno del segmento premium le caratteristiche del lusso e del savoir faire francese, DS Automobiles ha sempre avuto il tema dell’elettrificazione...

Continua
Nuovo Dacia Duster, ancora una conferma
Secondo noi

Nuovo Dacia Duster, ancora una conferma

20 Sep 2021 Mariano Da Ronch

Quasi 2 milioni di unità vendute dal 2010 in Europa di cui 250.000 in Italia, Dacia Duster è diventato una vera e propria icona di stile e di concretezza. Essenziale,...

Continua
Peugeot 308: Il nuovo ruggito del Leone
Secondo noi

Peugeot 308: Il nuovo ruggito del Leone

16 Sep 2021 Roberto Tagliabue

È la realizzazione di un progetto totalmente nuovo la Peugeot 308 che abbiamo visto in anteprima a giugno a Milano e che ora abbiamo potuto provare lungo le strade della...

Continua