Due le novità Mini allo IAA di Monaco

06 Sep 2023 Paolo Pirovano
Due le novità Mini allo IAA di Monaco

Per presentare le ultime due novità, Mini allo IAA di Monaco ha puntato sulle versioni elettriche della Mini 3 porte e della Countryman.

La quinta generazione della berlina mantiene le linee che l’hanno resa riconoscibile e perfetta anche per muoversi in città, viene presentata nelle versioni Cooper E e Cooper SE. La prima utilizza un motore da 184 CV e 290 Nm con uno scatto da 0-100 km/h in 7,3 secondi; la seconda aumenta la potenza a 218 CV e 330 Nm che le permettono di raggiungere i 100 km/h partendo da fermo in 6,7 secondi. L'autonomia nel ciclo di prova WLTP è di 305 chilometri per la Cooper E e di 402 chilometri per la Cooper SE che variano anche in funzione della diversa capacità della batteria rispettivamente di 40,7 kWh e 54,2 kWh.

Un’altra novità arriva dal nome e adesso "Cooper" si riferisce a tutti i modelli a 3 e 5 porte e alla Cabrio e non viene più utilizzata come specifica del motore.

Nell’abitacolo si trovano molti cambiamenti a partire dal display OLED centrale ad alta risoluzione che contribuisce ad aumentare la presenza della strumentazione circolare, con un diametro di 240 millimetri. È gestito dal MINI Operating System 9 che permette di avere a bordo l’Intelligent Personal Assistant attivabile pronunciando le parole "Hey MINI", controllando così numerose funzioni con il comando vocale.

Tutti gli allestimenti optional della nuova All-Electric Mini Cooper sono dotati di sedili in pelle artificiale Vescin di alta qualità, mentre tutti i tessuti e i filati per i sedili, le superfici  interne, il cielo del veicolo e il pavimento sono realizzati con materiali riciclati. La commercializzazione è prevista nel secondo trimestre del 2024.

La terza serie della Mini Countryman è la seconda vettura presentata e il primo impatto vede la decisa crescita nelle dimensioni che fanno salire questo modello nel segmento superiore. Infatti è lunga 4,43 mt, 1,84 di larghezza e 1,65 di altezza, con un passo di 2,6; in pratica sono 6 in più in altezza e 13 il lunghezza e con la BMW X1 condivide tutta la tecnologia e la tecnica.

Anche per la Countryman sono due le opzioni per il motore elettrico. Si parte con quello da 150 kW/204 CV della Countryman E che sviluppa una coppia di 250 Nm e accelera a 100 km/h in 8,6 secondi. Al livello superiore si posiziona il 230 kW/313 CV, ottenuti da due motori elettrici della Countryman SE ALL4 a trazione integrale per una coppia di 494 Nm e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi. L'autonomia secondo il ciclo di prova WLTP è di 462 chilometri per la Countryman E e di 433 chilometri per la Countryman SE ALL4.

Sempre presente il sistema operativo 9 e il display centrale rotondo da 240 mm ed il comando vocale “Hey Mini”.

La gamma di questo modello si arricchirà nei prossimi mesi con le versioni termiche benzina e diesel.

Alla Cooper e alla Countryman si aggiungerà, sempre nel corso del 2024, la Aceman, una crossover proposta solo con motori elettrici che si andrà a posizionare tra i due modelli, sostituendo la Clubman che esce di produzione.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Luca Verri, Brand Manager EMC - pt 12/2024
Intervista a

Luca Verri, Brand Manager EMC - pt 12/2024

16 Jul 2024 Paolo Pirovano

Presentiamo un nuovo marchio, EMC Eurasia Motor Company. È una azienda italiana che da anni opera con i più importanti costruttori cinesi e da poco tempo è diventato...

Continua