Tutte le Peugeot "Auto dell'Anno"

31 Mar 2020 Paolo Pirovano
Tutte le Peugeot 'Auto dell'Anno'

La nuova Peugeot 208 è il sesto modello della Casa ad aver vinto il premio di “Auto dell'anno”, assegnato da una giuria composta da 60 esperti giornalisti del settore automotive di 23 paesi europei, suddivisi secondo l’importanza del mercato che rappresentano.

La prima è stata nel 1969 la 504, modello che ha cambiava lo stile portandolo su linee più moderne ed al quale ha contribuito Pininfarina, partner storico della casa e il direttore dello stile di quel periodo Gérard Welter. Si divisero i compito e il designer italiano si occupò della fiancata e del posteriore con l’originale coda tronca mentre il centro stile della casa realizzò il frontale con i grandi fari anteriori trapezoidali che per anni saranno un elemento identificativo del Leone. È la prima Peugeot a trazione posteriore, con sospensioni indipendenti sulle quattro ruote e offriva grande comfort, abitabilità a bordo superiore alla concorrenza. Unite a motori longevi, prestazioni e un’affidabilità elevata l’hanno fatta diventare la Regina d’Africa, grazie anche alle vittorie sportive nei rally, all’East African Safari, al Bandama e al Rally del Marocco. È stata prodotta in 3.712.356 unità dal 1968 al 2005.

In Peugeot devono aspettare diciannove anni per rivincere il premio e nel 1988 è la 405 a convincere i giurati. La berlina media riprende le caratteristiche estetiche della 205, puntando sul piacere di guida e sul comfort e mette a disposizione innovazioni importanti, come l’ABS e il motore 1.9 litri turbo Diesel da 90 CV. 54 dei 57 menbri dell’allora giuria le assegnano il massimo punteggio. Nello sport, portò alla vittoria la Casa del Leone alla Parigi Dakar nel 1989 e nel 1990, oltre a vincere la leggendaria Pikes Peak nel 1988 e nel 1989, e ad una versione per le gare Superturismo derivata dalla MI 16 con 4 valvole per cilindro. La 405 è stata costruita in più di 5 milioni di esemplari

È poi la volta della 307, nel 2002, diventare Auto dell’Anno. Porta un nuovo concetto per le berline compatte, spaziose con una vocazione familiare, unito ad un design moderno e dinamico, ispirato dalla più piccola 206. Era dotata anche del motore Diesel più pulito di quegli anni grazie alla presenza del filtro antiparticolato FAP, inventato da Peugeot nel 1999, il 2 litri Diesel HDi da 110 CV. offriva una vasta scelta per le carrozzerie con versioni a 3, 4, 5 porte per la berlina, la Station Wagon e la CC Coupé Cabriolet sviluppata anche in versione WRC per il Mondiale Rally vinto nel 2004 e 2005. Sono oltre 3,7 milioni le unità vendute.

Il quarto premio arriva nel 2014 quando viene lanciata la nuova 308 , che apre nuovo ciclo stilistico e tecnologico del marchio. Infatti all’interno debutta l’i-Cockpit e la nuova piattaforma EMP2 che servirà da base per i modelli successivi. Dal lancio è stata prodotta in 1,7 milioni di esemplari.

Tre anni dopo, nel 2017, la 3008 è una vera rivoluzione per il Car of the Year. Fino a questa data erano sempre state premiate delle auto e per la prima volta è un SUV a vincere. Presenta un’evoluzione dell’i-cockpit, che diventa digitale, e l’Advanced Grip control permette di selezionare cinque diverse modalità di guida per gestire al meglio la trazione su fondi scivolosi. La versione sportiva è la 3008 DKR vincitrice della Dakar nel 2018.

Con la vittoria della 208 sono tre i modelli Peugeot attualmente in vendita che hanno conquistato il premio Auto dell’Anno.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

508 Peugeot Sport Enginereed
Anteprima

508 Peugeot Sport Enginereed

24 Sep 2020 Paolo Pirovano

La prima vettura che porta al debutto il nuovo brand Peugeot Sport Engineered è la 508 disponibile ad aprile 2021 nelle versioni hatchback 5 porte e SW. Apre la strada ad un...

Continua