Aftersolution per il post vendita del Gruppo Renault

04 Dec 2023 Paolo Pirovano
Aftersolution per il post vendita del Gruppo Renault

Uno degli aspetti meno conosciuti dell’automotive è su come vengono gestiti i ricambi.

Questi sono un elemento fondamentale nel rapporto con il cliente e con la concessionaria e l’immediata disponibilità porta a risolvere in tempi stretti il problema riscontrato sulla vettura.

Renault ha investito da tempo nelle soluzioni “Time for Quality Life” che devono portare a restituire del tempo ai propri clienti e all’interno di questi concetti si inserisce anche Aftersolution, la Renaulution in ambito post-vendita, che appunto si occupa di tutte le problematiche legate alla reperibilità dei ricambi.

Per questo è stato recentemente inaugurato a Castel San Giovanni vicino a Piacenza il nuovo Centro di Distribuzione Europeo che gestisce il magazzino per le auto di Italia e Svizzera e rifornisce le reti di vendita e assistenza dei due paesi.

Una struttura di 29.000 metri quadrati con un’altezza di stoccaggio fino a 12 metri e che ospita fino a 65.000 referenze, completamente digitalizzata e che permette di aumentare l’efficienza e la velocità delle consegne.

«Il nostro DNA, da 125 anni, è prenderci cura delle persone, restituendo Time For Quality Life ai nostri clienti, con servizi rivoluzionari, all’avanguardia e tailor-made. E ciò si traduce anche nel migliorare l’attività della nostra Rete, introducendo strumenti digitali e moderni volti ad aumentare l’efficienza dei magazzini e quindi la logistica. L’investimento realizzato a Castel S. Giovanni ne è la dimostrazione. L’Aftersolution richiede rapidità, modernità ed efficienza, caratteristiche fondamentali per affrontare l’attuale contesto dinamico ed estremamente complesso.», ha dichiarato Raffaele Fusilli direttore Generale di Renault Italia.

Una riduzione dell’attesa dei ricambi, che possono essere consegnati entro 24 ore dalla richiesta del centro di assistenza, porta ad una maggiore soddisfazione del cliente.

La nuova struttura è stata edificata utilizzando le migliori tecniche costruttive per poli logistici e dai pannelli fotovoltaici arriva il 40% dei consumi energetici dell’intero edificio che ha un fabbisogno pari a quello di 1.100 famiglie in un anno. Vanta la certificazione BREEAM (Building Research Establishment Environmental Assessment Method - metodo di valutazione e certificazione dello sviluppo sostenibile degli edifici) di livello Excellent.

Particolare attenzione è stata dedicata al comfort e al benessere dei dipendenti. La nuova struttura è dotata, infatti, di un impianto di climatizzazione di ultima generazione e di oltre 600 mq di spazi sociali che comprendono un ristorante aziendale operativo durante tutti i turni lavorativi, ampie sale break, numerose sale riunioni equipaggiate con sistemi multimediali ed una sala polivalente da 500 mq per le pause dei dipendenti, dotata anche di ping-pong e calcio balilla.

Aftersolution diventa un nuovo tassello della strategia Time for Quality Life che già mette a disposizione una serie di servizi personalizzati come la prenotazione degli interventi dal computer o dallo smartphone, il contatto diretto attraverso una video chiamata con il capo officina per verificare lo stato dei lavori, il valet service per la consegna dell’auto o il car service attivo 24 ore al giorno che permette di portare l’auto in concessionaria a lasciare le chiavi in una apposita cassetta per affidarla alle cure necessarie e precedentemente concordate.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Dacia Sandrider alla Dakar 2025
Sport

Dacia Sandrider alla Dakar 2025

30 Jan 2024 Silvia Pirovano

Dacia lo scorso mese di luglio aveva annunciato l’ingresso nel mondo del motorsport e aveva scelto i Rally-Raid come terreno di sfida. Oggi ha presentato la Sandrider, il...

Continua
La produzione Stellantis in Italia
Economia

La produzione Stellantis in Italia

25 Jan 2024 Paolo Pirovano

In risposta alle polemiche di questi giorni, Stellantis ha diffuso una nota dove sottolinea che oltre il 63% dei veicoli prodotti lo scorso anno negli stabilimenti italiani...

Continua