MG3 Hybrid+, la full hybrid per il segmento B

29 Apr 2024 Paolo Pirovano
MG3 Hybrid+, la full hybrid per il segmento B

L’offensiva commerciale di MG, marchio che fa parte del gruppo SAIC uno dei più importanti costruttori cinesi, aggiunge un nuovo modello che porta delle novità all’interno del segmento B.
È la MG3 Hybrid +, una berlina 5 porte compatta di 4,11 metri che, come si intuisce dal nome, si presenta solo con motorizzazione ibrida.

Punta quindi sulla tecnologia e il sistema si basa su un motore a benzina di 1,5 litri (a ciclo Atkinson) da 102 CV a cui sui affiancano due unità elettriche, una dedicata alla trazione da 100 kW/136 CV e una che lavora come generatore per arrivare ad una potenza di sistema complessiva di 195 CV. Questo è il primo full hybrid che viene montato su una vettura MG.

Rispetto alla concorrenza propone una batteria da 1,83 kWh, la più grande all’interno del segmento che permette di utilizzare al massimo la propulsione elettrica. Il cambio è un automatico a tre rapporti e i consumi sono nell’ordine dei 4,4 lt/100 km con emissioni di CO2 pari a 100 gr/km e la velocità è autolimitata a 170 km/h.

Il sistema lavora su diversi livelli a seconda delle condizioni d’uso, di carica della batteria e velocità. Prevede, infatti, EV con il funzionamento solo in elettrico fino a 50 km/h; Serie dove il motore termico eroga potenza al generatore, che alimenta il motore elettrico per la trazione, ed è disponibile tra i 50 e 80 gli km/h. Serie e Ricarica che permette al generatore anche di ricaricare la batteria quando lo stato di carica è basso, tra le velocità di 50 e 80 km/h; Guida e Ricarica con il motore termico, unito al cambio a tre velocità, che trasferisce la potenza alle ruote, mentre carica anche la batteria attraverso il generatore; Parallelo dove sia il motore termico sia quello elettrico trasmettono potenza alle ruote. Inoltre il guidatore può scegliere tra le tre modalità di guida: Eco, Standard e Sport.

La MG3 Hybrid+ parte come gli altri modelli della casa cinese, da un prezzo d’attacco molto aggressivo visto che la versione d’ingresso è in listino a 19.990 euro che diventeranno 16.490 una volta detratti gli incentivi.

Un modello che sarà fondamentale nei piani di sviluppo di SAIC/MG in Italia, come affermato da Andrea Bartolomeo – Vice President e Country Manager di SAIC Motor Italy: “Con MG3 Hybrid+ arriviamo sul mercato con il primo ibrido MG, un full hybrid che definiamo + (plus) perché ci permette di alzare gli standard di una tecnologia che nel nostro mercato ha raggiunto livelli incredibili e continua a crescere. MG3 Hybrid+ è un prodotto di grande importanza per il nostro mercato, oltre il 20% delle vetture in Italia è di segmento B e all’interno di esso almeno il 40% sono hatchback, un motivo determinante per considerare MG3 Hybrid+ la chiave per salire sul podio. Una city car dai contenuti straordinari che permetterà a MG di rafforzare la presenza sul mercato italiano e crescere ancora verso un nuovo traguardo del 3% di market share”.

Tre gli allestimenti, Standard, Comfort e Luxury e su tutte troviamo uno schermo digitale da 7 pollici e un sistema di infotainment centrale con display da 10,25 pollici, le funzioni iSMART per livelli di connettività e funzionalità mentre altri equipaggiamenti della dotazione di base sono il climatizzatore, l'impianto audio con connessione Bluetooth, quattro porte USB, i sensori di parcheggio posteriori e la telecamera. Salendo di livello sono i rivestimenti “leather-free”, l’accesso senza chiave, i sedili anteriori e il volante riscaldati e la telecamera a 360 gradi.

Alla voce sicurezza MG3 Hybrid+ include il sistema di mantenimento della corsia (LKA) con avviso di superamento della linea di carreggiata (LDW), il cruise control adattivo (ACC) anche con funzione di intelligent cruise assist (ICA), l'avviso di collisione anteriore (FCW) e il sistema di assistenza al traffico (TJA).

Il listino parte, come detto da 19.990 euro per la versione di ingresso, Standard che diventano,  considerando la promo di lancio e l’imminente Ecobonus, 16.490 euro. La Comfort sale a 21.490 euro che scendono a 17.740 mentre la Luxury arriva a  23.490 ovvero 19.740 euro.
Prezzi che sicuramente la mettono in concorrenza non solo con le vetture che hanno la stessa tecnologia ma anche con le auto termiche di segmento B. La garanzia è di 7 anni o 150.000 km.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Alpine A290: la piccola belva elettrica
Anteprima

Alpine A290: la piccola belva elettrica

14 Jun 2024 Roberto Tagliabue

Da quando Renault ha ripreso il marchio Alpine per produrre vetture e non solo utilizzando il nome per caratterizzare le versioni più sportive, molti si sono appassionati...

Continua