MINI PACEMAN

La grande famiglia Mini si allarga, si diversifica, si arricchisce ulteriormente.

20 Jan 2013 motorpad.it
MINI PACEMAN

La grande famiglia Mini si allarga, si diversifica, si arricchisce ulteriormente. Per la gioia di tutte e di tutti i “Mini-Addict”. Mini è molto più di un'auto: è infatti un brand, uno stile di vita, un valore. Mini significa glamour, moda, passione, essere cool, e chi ne è attratto ne diventa fan e ne condivide lo spirito. Questo è stato e continua a essere il motivo del successo di Mini, insieme alla continua offerta di modelli, linee, varianti e motorizzazioni. L'ultima nata in casa Mini è la Paceman, la versione coupé del minisuv/crossover Countryman. Come quest’ultima, Paceman è più grande del modello tradizionale cui siamo abituati, più alta, più capiente (330 litri di volume, che può arrivare a 1080 ribaltando i sedili posteriori), ma sempre fashion.

Destinata ad appassionare uomini e donne, giovani e adulti, senza distinzioni.  Paceman presenta lo stesso profilo della Countryman, reso ancora più sportivo da una linea laterale più grintosa, che comporta però il sacrificio di un posto a sedere - 4 nella Paceman come nella Mini tradizionale contro i 5 posti della più spaziosa Countryman. Un passeggero in meno, ma tanto posto in più per accessori, vani, supporti per cellulari, bottiglie, per posizionare tutto ciò che permette di vivere un'auto e di farla propria. 

Mini Paceman esprime nella versione SAC, ovvero Sport Activity Vehicle, l'anima più sportiva del marchio. I propulsori sono quelli classici, che troviamo anche nelle altre versioni: 1.600 cc turbo a benzina con 122 o 184 CV, a seconda che si scelga la Cooper normale o la versione S; stessa potenza per la motorizzazione a gasolio, con 122 CV per la CooperD e 143 per la CooperSD. Come la Countryman, anche la sportiva Paceman è disponibile sia a due ruote motrici, sia a trazione integrale e sia con cambio manuale, sia automatico, per coloro che, in particolare donne, amano guidare comodi e senza cambi, scali di marce. Specie in città. Per tutte le versioni è oramai di serie il dispositivo start&stop, per non trascurare emissioni, consumi e ambiente.

Paceman è quindi dedicata a tutti quegli utenti, uomini o donne che siano, che amano il "mondo Mini", declinandone l'aspetto più sportivo e appassionato. Forse non precisamente dedicata a mamme con bambini (accedere ai posti posteriori qualche problemino lo crea) e signore un po’ più ”agée” proprio per la sua anima rock, Paceman centra sicuramente il segno con le più giovani, che desiderano distinguersi è apprezzano una vettura prestazionale. I prezzi partono da € 24.500. 

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Suzuki Ignis Hybrid, piccolo grande SUV
Secondo noi

Suzuki Ignis Hybrid, piccolo grande SUV

28 Jul 2020 Silvia Pirovano

Suzuki ha trasformato da poco tempo tutta la gamma facendola diventare esclusivamente ibrida. L’ultimo esempio è la Ignis, vero e proprio mini suv di segmento A che ora...

Continua