Opel Insignia si aggiorna e diventa ancora più sicura

10 Nov 2020 Paolo Pirovano
Opel Insignia si aggiorna e diventa ancora più sicura

Il ruolo di ammiraglia in casa Opel spetta alla Insignia. Il modello si aggiorna rivedendo tutti i principali aspetti tecnici e tecnologici, riorganizzando la gamma motori ed i cambi, migliorando l’aerodinamica, aumentando la sicurezza, sempre nel massimo comfort che deve avere una vettura di questa categoria. Sarà disponibile in due varianti di carrozzeria, la Grand Sport a 5 porte (lunga 4,89 mt) e la station wagon Sports Tourer (lunga 4,98), a cui si affianca la sportiva GSI per entrambe le versioni.

Partendo dai motori, l’obiettivo principale è stato quello della riduzione dei consumi e rispetto alla precedente serie, sono stati abbassati fino al 18% (nel ciclo NEDC) con le emissioni di CO2 che partono da 100 gr/km. la Insignia adesso prevede due diesel, il 3 cilindri di 1,5 lt da 122 CV e 300 Nm di coppia ed il quattro cilindri 2 litri da 174 CV per 380 Nm. Il primo è lo stesso già utilizzato dalla Astra e pesa 50 kg in meno rispetto a quelli montati sul modello precedente.

I benzina, invece, si basano sul 2 litri turbo che ha 200 CV che diventano 230 per la GSI e sono dotati del sistema di disattivazione dei cilindri. I nuovi cambi a disposizione hanno contribuito alla riduzione dei consumi grazie ai bassi attriti e si può scegliere tra il manuale a 6 marce o l’automatico a 8 o 9 rapporti. Per le motorizzazioni di 2 litri è possibile anche la scelta della trazione integrale AWD con Torque Vectoring.

Un altro elemento su cui hanno lavorato per abbattere i consumi è nell’aerodinamica con un cd di 0,25 ottenuto con la pannellatura del sottoscocca e attraverso lo shutter attivo che interviene sul raffreddamento e sul riscaldamento del motore.

Una caratteristica della Insignia è nel sistema di illuminazione, tutta a Full LED IntelliLux che per la prima volta sono composti da 84 singoli LED per faro (168 in totale) al posto dei 16 precedenti. In questo modo, oltre ad aver ridisegnato i gruppi ottici anteriori, in pochi millisecondi il fascio di luce viene adattato quando si incrociano delle vetture che arrivano in senso contrario, così da non abbagliarle.

Al capitolo sicurezza, trattandosi di un’ammiraglia è prevista una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida e aggiunge, una telecamera posteriore per l’Assistenza alle manovre in retromarcia e controlla anche il traffico dietro l’auto. Il comfort di bordo è compito dei sedili certificati AGR, l’ente tedesco che si occupa di ergonomia, con funzioni di massaggio, riscaldamento e ventilazione e anche il divano posteriore è riscaldabile così come il volante. Particolarmente utili nella stagione invernale il parabrezza con le resistenze per sciogliere più in fretta il ghiaccio. Non sarà più prodotta la Country Tourer e non è prevista una motorizzazione ibrida.

Per chiudere il listino che parte da 34.500 euro per la Grand Sport 1.5 diesel nell’allestimento Business Edition che salgono a 36.500 nella scelta del 2.000 cc. Il benzina va dai 40.100 ai 47.600 della GSI e il passaggio alla Sports Tourer richiede 1.000 euro.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Renault Twingo, la cittadina diventa elettrica
Secondo noi

Renault Twingo, la cittadina diventa elettrica

24 Nov 2020 Cesare Gasparri Zezza

Renault Twingo, la piccola citycar transalpina ci aveva già mostrato la sua agilità nel muoversi anche nelle strade più strette e a parcheggiare negli spazi più piccoli;...

Continua
Opel Mokka, tutto un altro stile
VideoClip

Opel Mokka, tutto un altro stile

20 Nov 2020 Paolo Pirovano

La Opel Mokka inaugura il nuovo ciclo stilistico della casa tedesca. In anteprima vi mostriamo la SUV compatta dalle linee molto moderne con il nuovo frontale e sin dal...

Continua
Mazda MX-30 e-SkyActiv, la voce fuori dal coro
Secondo noi

Mazda MX-30 e-SkyActiv, la voce fuori dal coro

02 Nov 2020 Roberto Tagliabue

In uno scenario in cui tutti i costruttori si sfidano per produrre vetture elettriche con la maggior autonomia possibile, Mazda affronta la sua prima vettura 100% elettrica...

Continua