Opel Zafira-e Life: da 6 a 9 posti a emissioni Zero

17 Sep 2020 Roberto Tagliabue
Opel Zafira-e Life: da 6 a 9 posti a emissioni Zero

Dopo le versatili versioni a gasolio, ecco arrivare la nuova Zafira totalmente elettrica: è la Opel Zafira-e Life. L’abbiamo provata in versione Medium 7 posti in una caldissima giornata di settembre lungo le strade del fiume Main nei pressi di Francoforte, tra Mainz, Wiesbaden e Rüsselsheim, la cittadina che da sempre ospita la sede centrale e gli stabilimenti Opel.

Come le sorelle a gasolio, anche la variante elettrica è disponibile nelle tre lunghezze: Small (4,6 mt) Medium (4,9 mt) e Large (5,3 mt) declinate negli allestimenti, Edition, Business Edition, Elegance e Business Elegance, per soddisfare le diverse esigenze di capacità e ingombro.

L’unità motrice elettrica che eroga 100 kW (136 CV) e 260 Nm disponibili tutti sin dal primo giro, può essere alimentata da due differenti pacchi batterie da 75 o da 50 kWh che assicurano un’autonomia rispettivamente di 330 e 230 km calcolate secondo il ciclo WLTP. Le batterie sono collocate sotto il pianale: non tolgono spazio ai bagagli e abbassano il baricentro a tutto vantaggio della stabilità e della sicurezza. Sono inoltre garantite otto anni o 160.000 km e possono essere caricate in diversi modi, dalla presa elettrica di casa a 16 Ampere fino alle colonnine rapide da 100 kW in corrente continua che in 30 minuti caricano fino all’80% le versioni da 50 kWh, che salgono a 45 minuti per quelle da 75 kWh.

L’abitacolo è ampio e particolarmente spazioso, nelle differenti lunghezze è possibile ospitare da 6 fino a 9 passeggeri con i loro bagagli utilizzando diverse configurazioni di sedili singoli o panche disposte su tre file. Si può anche creare un vero e proprio salotto, o se preferite una riservatissima sala riunioni mobile, per 4 o 5 persone, con le sedute centrali disposte contromarcia per condividere “vis-à-vis” anche un tavolino centrale scorrevole. La versatilità, infatti, è fornita dall’utilizzo di guide che corrono lungo tutto il pianale sulle quali si agganciano e scorrono panche, sedili e accessori.

Con le fiancate pressoché verticali lo spazio interno è sfruttato al massimo e la posizione di guida è confortevole e sicura, con l’ampia superfice vetrata che offre buona visibilità in tutte le direzioni, con il supporto di telecamera e sensori per la parte posteriore. L’ingombro squadrato su tre lati aiuta ad apprendere presto le dimensioni e le distanze tanto da poter guidare nel traffico la Opel Zafira-e come un moderno SUV, con quel tipico e sicuro punto di vista rialzato. Il comportamento dinamico è sempre sincero: si percepisce la stabilità offerta dal peso delle batterie collocate sotto il pianale e anche dal notevole passo di 3.275 mm, comune alle versioni M e L. Certo non ha velleità sportive, ma la coppia massima già dal primo giro conferisce quell’accelerazione tipica dei motori elettrici utile per muoversi in agilità nel traffico. Funzionale, sempre in città, anche la configurazione di guida “B” (brake, freno) che aumenta la quantità di corrente di ricarica generata dal motore in rilascio, meno violenta rispetto a soluzioni simili provate recentemente. 

La sfida del nostro test è legata agli inusuali 32°C per una giornata di metà settembre. Il volume interno della Opel Zafira è molto grande e siamo costretti a usare la funzione Fast Auto del climatizzatore per poter mantenere nell’abitacolo la piacevole temperatura di 24°. L’impianto così configurato funziona egregiamente ma, inevitabilmente, consuma corrente riducendo l’autonomia. Alla partenza il computer di bordo indica 318 km residui, nel corso della nostra prova ne percorriamo, nella modalità normale senza badare ai consumi, 93 a una media di 42 km/h, tra città, collina e autostrada fino a 130 km/h, la velocità massima limitata elettronicamente. Il consumo medio è di 26,3 kWh/100 km, un dato tutto sommato positivo considerando quanto abbiamo chiesto al climatizzatore; infatti il computer di bordo, calcolando il nostro stile di guida e tutto quel che abbiamo fatto, con prudenza indica un’autonomia residua di 178 km.

Dall’inizio di settembre la Opel Zafira-e Life è ordinabile in Italia al prezzo di listino di 49.910 euro nella versione Medium, Business Edition e batteria da 50 kWh.L’importo scende a 31.678 euro (18.000 euro in meno!) grazie all’ecobonus statale e agli incentivi Opel in Italia in caso di rottamazione di un veicolo inquinante che prevede uno sconto di lancio del 21% valido fino a fine settembre. 

Lo sconto sull’acquisto è certamente notevole, ma molti clienti saranno più propensi alle formule di noleggio: le vetture elettriche sono in rapida evoluzione e si adattano maggiormente al concetto di affitto di un servizio piuttosto dell’acquisto di un bene. Le soluzioni dal servizio Free2Move del Gruppo PSA offrono anche sistemi semplici ed efficienti per la ricarica, con il supporto dell’App “Free2Move Services” che consente di individuare oltre 195.000 colonnine convenzionate sotto un'unica forma di pagamento, senza attivare altri contratti con i fornitori di energia.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Massimo Nalli, Suzuki Across Plug-in Hybrid
Intervista a

Massimo Nalli, Suzuki Across Plug-in Hybrid

12 Oct 2020 Paolo Pirovano

Protagonista SUZUKI con il nuovo SUV ACROSS, ammiraglia del marchio con tecnologia plug-in hybrid. Un’auto dal design molto moderno e di sicuro impatto che rappresenta lo...

Continua