Renault Megane Sporter

Con la Sporter si allarga la famiglia della Renault Megane.

07 Oct 2016 Paolo Pirovano
Renault Megane Sporter

Con la Megane Sporter continua il programma di Renault di allargamento della presenza della marca all’interno del segmento C, uno dei più affollati d’Europa. Un piano iniziato lo scorso anno con il lancio del crossover Kadjar e proseguito con la versione berlina 5 porte sempre della Megane a cui si aggiungerà a breve la Grand Coupé, presentata al Salone di Parigi.

La Sporter, così si chiamano le Station Wagon alla Regie, è una variante di carrozzeria quanto mai importante per il mercato italiano e di particolare interesse soprattutto per le flotte, che saranno i principali clienti per questo modello.

Rispetto alla berlina guadagna 27 centimetri di lunghezza e 4 nel passo, salendo così a 4,62 mt, mettendo a disposizione un bagagliaio di 580 litri (fino alla chiusura della cappelliera) che diventano 1.695 una volta abbattuti i sedili posteriori con i comandi Easy Break. Ribaltando il sedile del passeggero è possibile anche stivare oggetti lunghi fino a 2,70 mt. ed il vano di carico è modulabile dividendolo in due zone di contenimento.
Risolto così l’aspetto della funzionalità per il comfort migliora l’abitabilità della seconda fila grazie all’aumento dell’inclinazione dello schienale portata a 27° con un maggiore spazio per le ginocchia di 216 mm.

L’incremento delle dimensioni ha portato a rivedere il profilo laterale della vettura con il tetto molto spiovente che ben si raccorda con la linea di cintura, mentre la presenta delle barre integrate enfatizza l’aspetto dinamico. Invariato il frontale con le luci diurne a LED con forma a C, la nuova firma luminosa di Renault, e quelle posteriori che si sviluppano orizzontalmente sul portellone con effetto 3D.
Mutuati dalla berlina gli interni con il cruscotto con display da 7” a cui si affianca il sistema Multisense (di serie sui livelli Intense e Bose) con lo schermo touch screen centrale da 8,7” che gestisce tutti i sistemi di bordo e l’R-Link che si occupa dell’interconnessione.

Cinque le modalità disponibili per personalizzare la Megane Sporter secondo il proprio stile di guida e situazioni del momento, (Eco, Neutro, Comfort, Sport e Perso) che diventano 4 nell’allestimento più sportivo GT dove non è presente il comando Eco.

Passando alle motorizzazioni, tutte già conosciute ed utilizzate dagli altri modelli Renault, sono due benzina TCe 1.200 cc Turbo da 100 e 130 CV, quest’ultimo anche con cambio doppia frizione EDC. I consumi sono di 5,4 l/100 e 120 gr/km di CO2 per le emissioni di CO2 nel primo caso e di 5,3 lt/100 km e 119 gr/km nel secondo.
Più ampia la scelta tra i diesel che copriranno la maggior parte delle vendite. Tutti sono basati sul 1.500 cc dCi declinato in tre livelli di potenza, 90-110-130 CV con il cambio EDC solo per il più prestazionale. I consumi vanno da 3,7 a 4 lt/100 km con le emissioni che si fermano a 95 e 103 gr/km.

Per chi, invece, cerca qualcosa di veramente sportivo la versione GT accontenta tutti. Due le motorizzazioni tra cui indirizzarsi, il 1.600 turbo benzina TCe da 205 CV ed il pari cilindrata diesel biturbo da 165 CV. Esclusiva di questa versione le quattro ruote sterzanti 4 Control, oltre a interni specifici e dettagli identificativi. Con la funzione RS, attivabile con un tasto, si migliorano le risposte di sterzo, motore e cambio, in questo caso solo EDC per entrambi i propulsori.

Come già sulla 5 porte i principali sistemi di sicurezza e assistenza alla guida sono presenti con il Cruise Control Adattivivo, la Frenata di Emergenza, l’avviso di superamento della Corsia, il Sensore angolo Cieco, riconoscimento della segnaletica, l’assistenza per le ripartenze in salita e l’avviso di superamento dei limiti di velocità. L’Easy Park Assist aiuta nelle manovre di parcheggio e interviene su tre diversi tipi di manovra.

La gamma italiana si basa su 4 allestimenti, Life, Zen, Intense e Bose ed un livello Ecobusiness con prezzi che partono per i benzina da 19.900 euro (100 CV TCe), 21.000 per i diesel (90 CV dCi); le GT costano rispettivamente 31.400 (205 CV) e 33.800 (165 CV). La Megane Sporter sarà in concessionaria a partire dal 15 ottobre nel primo dei due open weekend a lei dedicati.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Renault allo IAA Mobility di Monaco
Eventi

Renault allo IAA Mobility di Monaco

07 Sep 2021 Silvia Pirovano

Renault partecipa all’edizione 2021 del Salone IAA Mobility di Monaco di Baviera con un’anteprima mondiale. Si tratta della Mégane E-TECH Electric, primo modello della...

Continua
Francesco Fontana Giusti, Renault Arkana
Intervista a

Francesco Fontana Giusti, Renault Arkana

25 Aug 2021 Paolo Pirovano

Prosegue il piano Renaulution, il programma di sviluppo delle tecnologie del Gruppo Renault e un ruolo chiave lo avrà il Suv/Coupé Arkana, vettura in studio, primo modello...

Continua