Ford Transit Plug-in Hybrid

30 Oct 2019 Paolo Pirovano
Ford Transit Plug-in Hybrid

L’avventura del Ford Transit guarda alle prossime tecnologie e prevede l’introduzione di tecnologie innovative di sicurezza e assistenza alla guida, e i primi propulsori elettrificati. La novità più importante è l’arrivo delle motorizzazioni plug-in hybrid e la casa dell’ovale blu è il primo brand a portare questa soluzione nel segmento dei veicoli commerciali da 1 tonnellata.

Il sistema funziona combinando il motore a benzina 1.0 EcoBoost, che ha la funzione di lavorare come generatore da Range Extender, insieme ad una unità elettrica da 92.9 kW alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio da 13.6 kWh. Le ruote anteriori sono così azionate solo dal motore elettrico e si arriva ad un’autonomia totale superiore ai 500 km con consumi di carburante pari a 2.7 l/100 km ed emissioni di CO2 di 60 g/km per il veicolo trasporto merci e con consumi da 3.1 l/100 km ed emissioni di CO2 da 70 g/km per quello trasporto persone. A disposizione, inoltre, una percorrenza in puro elettrico di 50 km nel ciclo NEDC.

La batteria si ricarica attraverso la presa posizionata nel paraurti anteriore e con un alimentatore domestico da 230 volt e 10 amp, si ha una carica completa in 4.3 ore, mentre con un alimentatore industriale tipo 2 AC, si riduce il tempo a 2.7 ore. È  possibile recuperare energia anche grazie al sistema di ricarica rigenerativa quando il veicolo decelera o frena. La batteria è coperta da una garanzia standard di otto anni/160.000 km.

Per migliorare l’autonomia il guidatore ha quattro modalità di guida che intervengono sulla gestione della batteria. Queste sono: EV Auto che controlla i livelli di carica delle batterie e decide se usare o meno il motore termico; EV Now totalmente elettrico con disattivazione della parte termica fino a quando le batterie raggiungono un livello minimo di carica che non consente più una guida a zero emissioni; EV Later mantiene il livello di carica delle batterie al fine di un successivo uso in modalità elettrica; EV Charge utilizza il motore EcoBoost per riportare al massimo la carica delle batterie per un ulteriore utilizzo in modalità EV Now.

I prezzi per la versione Furgone L1H1 a passo corto con 3 posti partono da 52.300 e arrivano a 56.570; la versione Combi da 9 posti è in listino da 56.873 e quella Titanium a 8 posti a 62.424.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Davide D'Amico, Jeep
Intervista a

Davide D'Amico, Jeep

22 Nov 2019 Paolo Pirovano

Intervista dedicata a JEEP marchio che ha nell’avventura e nella capacità di affrontare qualsiasi difficoltà la principale caratteristica. In studio la WRANGLER, il...

Continua
Andrea Henke, Suzuki Italia Div. Auto
Intervista a

Andrea Henke, Suzuki Italia Div. Auto

19 Nov 2019 Paolo Pirovano

L'intervista vede protagonista SUZUKI, da sempre specializzata nelle vetture di piccole dimensioni e nei veicoli per il fuoristrada, che sta attraversando un momento di...

Continua
Audi Q5 E quattro TFSI, ovvero plug-in hbrid
VideoTest

Audi Q5 E quattro TFSI, ovvero plug-in hbrid

18 Nov 2019 Paolo Pirovano

La SUV più venduta al mondo di Audi si arricchisce della versione con motore ibrido plug-in per un modello che unisce prestazioni da vera sportiva a consumi da city-car...

Continua