Ioniq 5, il marchio elettrico di Hyundai presenta il primo modello

04 May 2021 Paolo Pirovano
Ioniq 5, il marchio elettrico di Hyundai presenta il primo modello

Hyundai lancia la Ioniq 5, il primo modello del marchio che si dedicherà solo alle auto elettriche a batteria (BEV). È un crossover di 4,60 metri (1,89 la larghezza e 1,60 l’altezza) nato sulla piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP),  progettata esclusivamente per i veicoli 100% elettrici che ha consentito di sfruttare al massimo l’abitabilità interna mettendo a disposizione un passo di ben 3 metri.

Per i clienti ci sono due opzioni per il pacco batteria, da 58 kWh o 72,6 kWh e due sistemi di propulsione, a motore posteriore o con due motori uno per ogni asse. Il vertice della gamma è affidato alla versione con trazione integrale AWD abbinata alla batteria da 72,6 kWh, con potenza di 225 kW/306 CV e una coppia massima di 605 Nm per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi. Nel caso della ruote motrici posteriori con singolo motore la potenza con batteria da 72,6 kWh è di 160 kW/218 CV (125 kW/170 se combinato con batteria da 58 kWh) con 350 Nm di coppia. L’accelerazione da 0-100 km/h varia da 7,4 a 8,5 a seconda della batteria utilizzata. L'autonomia arriva con la massima capacità a circa 470-480 km, secondo lo standard WLTP. Tutte le versioni di Ioniq 5 hanno una velocità limitata di 185 km/h.

Per la ricarica, la piattaforma E-GMP di Ioniq 5 è compatibile con infrastrutture di ricarica a 400V e 800V. Il sistema multi-ricarica è la prima tecnologia brevettata al mondo ad agire sul motore e sull’inverter per variare da 400V a 800V ottenendo una compatibilità di ricarica stabile. Utilizzando un caricatore da 350 kW, passa dal 10% all’80% in appena 18 minuti. Tra gli optional il tetto a pannelli solari, che supporta l’alimentazione elettrica trasferendo l’energia al pacco batteria, migliorando così l’efficienza.

Il design è ispirato alla Pony, uno dei modelli che hanno contribuito a far conoscere in tutto il mondo il marchio coreano con linee nette e pulite che assicurano una migliore aerodinamica del veicolo, dove il paraurti anteriore e il cofano riducono al minimo gli spazi tra i pannelli della carrozzeria.

Nell’abitacolo spicca il dual cockpit composto da un display touchscreen da 12” per l’infotainment e un cruscotto digitale sempre da 12”, che può essere personalizzato a piacimento. Il  pavimento piatto ha permesso di rivedere i classici parametri con un design innovativo e spazio extra per le gambe, pari a quello di vetture di grandi dimensioni. A questo contribuisce anche lo spessore dei sedili anteriori che è stato ridotto del 30%, offrendo maggiore spazio ai passeggeri seduti sui sedili posteriori, mentre la consolle centrale mobile può scorrere indietro fino a 140 mm.

Il bagagliaio è di 530 litri che può aumentare fino a quasi 1.600 litri quando i sedili posteriori sono abbattuti e inoltre, possono scorrere in avanti fino a un massimo di 13,5 cm. Un ulteriore vano per riporre gli oggetti si trova sotto al cofano per altri 57 litri. Ioniq 5 offre un’innovativa funzione V2L, che permette di ricaricare qualsiasi dispositivo elettrico, come biciclette, monopattini, fungendo da alimentatore, attraverso un’apposita presa.

Il pacchetto di sistemi di guida assistita che garantisce i massimi livelli di sicurezza e comfort comprende tra i tanti a disposizione l’Highway Driving Assist 2, che si affianca al Forward Collision-Avoidance Assist con funzionalità junction turning /junction crossing, al Blind Spot View Monitor, al Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, Intelligent Speed Limit Assist, High Beam Assist, Driver Attention Warning.

Ioniq 5 sarà disponibile nella prima metà del 2021 con prezzo indicativo per la versione d’ingresso vicino ai 45.000 euro e quindi all’interno dei parametri per ottenere gli ecoincentivi.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

DS 4, SUV Coupé o berlina compatta?
VideoClip

DS 4, SUV Coupé o berlina compatta?

23 Jun 2021 Silvia Pirovano

DS4, nuovo modello del marchio premium francese per il segmento C, si presenta con diverse anime dalla più elegante alla più sportiva con tanta tecnologia a bordo.  

Continua
Jeep Gladiator, il pick-up inarrestabile
Nuovi Arrivi

Jeep Gladiator, il pick-up inarrestabile

23 Jun 2021 Paolo Pirovano

Jeep ritorna nel segmento dei pick-up con un mezzo decisamente yankee, il Gladiator che riporta il marchio in questo segmento dopo 27 anni e aggiunge un’altra novità...

Continua