Kia Sorento plug-in hybrid

09 Sep 2020 Paolo Pirovano
Kia Sorento plug-in hybrid

Arrivata alla quarta generazione, Kia completa la gamma della Sorento, con la presentazione della plug-in hybrid motorizzazione che si affianca alla Full Hybrid mostrata insieme alle prime immagini del modello nella prima parte dell’anno. Continua quindi la strategia di elettrificazione del marchio coreano e nella prima metà del 2020, le versioni mild hybrid, full hybrid, elettrici a batteria e ibridi plug-in, hanno rappresentato un quarto di tutte le vendite in Europa.

La vedremo nei primi mesi del prossimo anno e l’ibrido con la ricarica si basa sul motore benzina turbo T-GDi (iniezione diretta di benzina con turbocompressore) da 1,6 litri, da 180 CV e 265 Nm di coppia. Questo viene affiancato da un motore elettrico da 66,9 KW/91 CV e 304 Nm di coppia alimentato da un pacco batteria ai polimeri di litio da 13,8 kWh ad alta capacità. Si ottengono così 265 CV con 350 Nm di coppia per l’intero sistema.

Si ha così la possibilità di percorrere gli spostamenti quotidiani di corto raggio in modalità completamente elettrica a zero emissioni e l’autonomia in modalità puramente elettrica, così come le emissioni di CO2, sono in attesa di omologazione e saranno comunicate in prossimità dell’inizio della vendita. La batteria mantiene la garanzia di 7 anni o 150.000 km, tipica del marchio.

L’inserimento delle batterie nel pianale, non ha compromesso l’abitabilità interna e lo spazio disponibile, con sette posti su tre file. Questo è stato possibile grazie alla nuova piattaforma che fin dalla fase di progettazione ha previsto l’implementazione di tutte le soluzioni di alimentazione ibrida. I dati sulla capacità di carico con più di 809 litri di bagagliaio (con l’ultima fila di sedili abbassati) o 175 litri nel caso di utilizzo del sesto e settimo posto a bordo confermano la versatilità del Sorento.

La presenza della trazione integrale AWD, inoltre, assicura aderenza in ogni condizione della strada, trasferendo la potenza a tutte e quattro le ruote, riducendo al minimo la perdita di energia ed è abbinato ad una trasmissione automatica a sei velocità.

All'interno il quadro strumenti è completamente digitale da 12,3” con nuove grafiche e quadranti dedicati all’informazione della gestione dei flussi di energia tra i due motori. Il quadro dedicato permette ai conducenti di controllare lo stato di carica della batteria e il flusso di energia elettrica. Il sistema di infotainment touchscreen da 10,25 pollici consente l'integrazione completa e senza interruzioni dello smartphone con Apple CarPlay e Android Auto.

Sorento Plug-in Hybrid offre il massimo anche sui sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) per aiutare a ridurre i pericoli ma anche per aumentare il comfort.

Sarà costruito per l'Europa e molti altri mercati presso lo stabilimento Kia Hwasung in Corea.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Suzuki Swace, station wagon ibrida
Anteprima

Suzuki Swace, station wagon ibrida

16 Sep 2020 Silvia Pirovano

Suzuki introduce una nuova vettura in Europa, la Swace, versatile station wagon dall’avanzata tecnologia ibrida che garantisce prestazioni ed efficienza ed è il secondo...

Continua
Nuova Citroen C4: definita la gamma italiana
Anteprima

Nuova Citroen C4: definita la gamma italiana

15 Sep 2020 Paolo Pirovano

Sono stati comunicati i prezzi della nuova Citroen C4 e della versione elettrica e-C4 con le prime consegne previste ad inizio 2021. La vettura media della casa francese...

Continua