Mercato Italiano 2010

Il 2010 per il mercato italiano dell’auto è stato il più negativo degli ultimi 14 anni e sarebbe andata anche peggio se le immatricolazioni scese a 1.

05 Jan 2011 motorpad.it
Mercato Italiano 2010
Il 2010 per il mercato italiano dell’auto è stato il più negativo degli ultimi 14 anni e sarebbe andata anche peggio se le immatricolazioni scese a 1.960.282 (-9,7% sul 2009) non avessero beneficiato, nel primo trimestre, delle consegne rimaste inevase dopo la cessazione degli incentivi e stimabili in 120.000 unità circa.
Sulla base di queste considerazioni le previsioni per il 2011 si fermano attorno a 1.840.000 vendite con qualche timido cenno di ripresa sul finire dell’anno.

Nel quadro generale le perdite del Gruppo Fiat sono di molto superiori alla media e toccano il 16,7% così ripartite: Alfa Romeo – 6,11% (51.882 immatricolazioni), Lancia – 15,25% (86.929) e Fiat – 18,08% (450.384).
Con questi risultati la quota di mercato è scesa dal 32,8 al 30,1%. Speranze di rilancio vengono dai nuovi modelli che sono nel programma della collaborazione con Chrysler e le cui avanguardie saranno presentate già al Salone di Ginevra a Marzo.
Il 2010 si è chiuso in controtendenza per Volkswagen (+ 8,25%, 136.392 unità), Opel (+ 0,4%, 127.411), e Renault (+ 15%, 105.871).
Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Mercato Auto Europa: crollo ad aprile
Economia

Mercato Auto Europa: crollo ad aprile

19 May 2020 Paolo Pirovano

Non poteva andare in altro modo e tutti gli effetti causati dall’emergenza Covid-19 portano in aprile un crollo delle immatricolazioni di auto dovuto alla chiusura delle...

Continua
Francesco Fontana Giusti, Renault Captur
Intervista a

Francesco Fontana Giusti, Renault Captur

08 May 2020 Paolo Pirovano

In questa intervista approfondiamo un modello che ancora non vi avevamo raccontato nei dettagli, la nuova Renault Captur, la B-SUV della casa francese che porta interessanti...

Continua
Crolla il mercato auto ad aprile!
Economia

Crolla il mercato auto ad aprile!

05 May 2020 Paolo Pirovano

Il crollo del mercato auto ad aprile era facilmente prevedibile vista la chiusura dell’intera rete di distribuzione e il blocco di tutte le attività economiche nazionali,...

Continua
Michele Crisci, Presidente UNRAE
Intervista a

Michele Crisci, Presidente UNRAE

30 Apr 2020 Paolo Pirovano

Con i nostri ospiti, in collegamento via WEB a causa delle restrizioni imposte ai movimenti per contenere il diffondersi dell’epidemia continuiamo a parlare delle novità...

Continua