Mercato Italiano Aprile 2013

Siamo al 37° calo consecutivo da quando nel 2010 sono finiti gli incentivi all’acquisto.

03 May 2013 motorpad.it
Mercato Italiano Aprile 2013
Siamo al 37° calo consecutivo da quando nel 2010 sono finiti gli incentivi all’acquisto. E’ questa la prima considerazione ch emerge dai dati di immatricolazione relativi al mese di aprile che ammontano a 116.209 unità (-10,8%) che portano il totale del quadrimestre a 471.750 vendite (-12,3%)
 
In questo contesto prende posizione l’UNRAE, l’associazione delle marche estere che operano in Italia con la dichiarazione rilasciata dal nuovo presidente Massimo Nordio :”… renderemo più stretto il dialogo con le nuove Istituzioni per contribuire a riportare la dimensione del business dell’intera filiera a valori sostenibili in termini occupazionali e di contributo del settore all’economia italiana”.
Si spera quindi che trovi pronta risposta la richiesta di un incontro in tempi stretti con il Governo.
 
Nel quadro generale la ripartizione per tipologia di alimentazione vede la seguente ripartizione: 52% vetture diesel, 32% a benzina e 8,7% a GPL, tendenza quest’ultima che sembra rallentare.
 
Un primo esame di dettaglio rivela che le marche italiane nel mese perdono il 14% e totalizzano il 30,3% del mercato cifre che, riferite al periodo gennaio-aprile registrano -10% e -29,4%.
 
Tre modelli del gruppo Fiat occupano il podio delle “top ten” di aprile: Panda (9.317), Punto (6.372) e Lancia Ypsilon (5.234)
 
Alla luce di questi andamenti si ipotizza un mercato 2013 attorno a 1.300.000 unità
Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Peugeot e-Boxer, elettrico per lavorare meglio
Veicoli Commerciali

Peugeot e-Boxer, elettrico per lavorare meglio

27 Aug 2020 motorpad.it

Peugeot, forte dei risultati ottenuti nel 2019 nel mercato dei veicoli commerciali con quasi 274.000 esemplari consegnati, allarga ora la sua offerta con la presentazione del...

Continua