Citroen C5 Aircross Hybrid la prima plug-in del marchio

30 Sep 2020 Paolo Pirovano
Citroen C5 Aircross Hybrid la prima plug-in del marchio

Con la C5 Aircross Hybrid si apre in Citroen l’era delle motorizzazioni ibride plug-in, l’ibrido che si ricarica e inaugura l’offensiva elettrica della casa che nei prossimi mesi porterà sul mercato la Ami, la e-C4, la e-Jumpy e lo e-Spacetourer.

La SUV media francese (è lunga 4,50 mt) diventa così il modello più tecnologico all’interno del listino e lo schema tecnico si compone di un motore a benzina turbo di 1,6 lt da 180 CV che viene abbinato ad uno elettrico da 80 kW per arrivare ad una potenza complessiva del sistema di 225 CV con 320 Nm di coppia. La presenza della batteria da 13,2 kWh, posizionata nella zona posteriore del veicolo, serve ad alimentare la parte elettrica e permette di percorrere fino a 55 km a zero emissioni. Di conseguenza si abbattono i consumi, nei cicli di omologazione WLTP, fino a 1,4 lt/100 km che corrispondono a 32-34 gr/km di CO2 emessa. Per il cambio la scelta è andata sull’automatico e-EAT8 a 8 rapporti, adattato alle nuove esigenze dell’elettrificazione ed aggiunge la funzione B “Brake” per aumentare la ricarica nelle fasi di decelerazione e frenata.

La batteria può essere ricaricata utilizzando la wallbox da 32 A in 2 ore, utilizzando in questo caso il caricatore opzionale da 7,4 kW, oppure in 4 ore con una presa 14A di tipo Green’up Legrand con caricatore di serie 3,7 kW, o 7 ore con presa domestica standard 8A, con caricatore 3,7 kW.

Fin qui la parte tecnica, doverosa per un modello che porta delle tecnologie innovative e per controllare la gestione dei flussi di energia è stato rivisto il cruscotto digitale che incorpora gli indicatori dei livelli della batteria e sono state aggiunte le schermate specifiche nel display centrale.

L’inserimento delle batterie, non ha modificato l’abitabilità e la capacità di carico della C5 Aircross che anche nella versione Hybrid dispone di un bagagliaio da 460 a 600 litri e mantiene la seconda fila scorrevole con i tre sedili individuali. Sono del tipo Advanced Comfort e insieme alle sospensioni Progressive Hydraulic Cushion e ai vetri anteriori stratificati, di serie, migliorano il comfort di bordo, riducono le vibrazioni e aumentando il silenzio nell’abitacolo.

Due gli allestimenti, Feel e Shine con prezzi rispettivamente di 41.900 e 43.400 euro che scendono fino a 32.900 grazie agli incentivi governativi e al contributo Citroen Ecobonus con rottamazione.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Rally Italia Talent, ecco i vincitori
Sport

Rally Italia Talent, ecco i vincitori

19 Oct 2020 Paolo Pirovano

All’autodromo di Adria in si sono svolte le finali nazionali del Rally Italia Talent, con la proclamazione dei vincitori dell’edizione 2020. Una manifestazione che ha...

Continua