Kia Soul ECO-electric

Una Soul che si “carica” di novità nel pieno rispetto dell’ambiente

31 Oct 2014 motorpad.it
Kia Soul ECO-electric

“Una vera e propria dimostrazione di forza del nostro brand”. E’ l’orgogliosa dichiarazione di Giuseppe Bitti, AD di Kia Motors Co. Italy alla presentazione della Soul ECO-Electric, la versione ad Emissioni Zero della casa coreana che tempestivamente mette a frutto il successo della versione “normale” anche per entrare il concorrenza diretta con le più qualificate berline elettriche (leggi Renault Zoe, Nissan Leaf, Volkswagen e-Golf, BMW i3) e questo per prestazioni complessive e prezzo (36.000 euro con 7 anni di garanzia o 150.000 km, batterie comprese e allestimento full optional).

L’identificazione visiva è affidata ad alcuni particolari estetici e funzionali che preservano la piacevole freschezza del disegno di carrozzeria. Si tratta in particolare di un’esclusiva tinta di carrozzeria bicolor Pure Soul bianca e turchese, dei cerchi in lega specifici, delle luci posteriori a LED e della griglia frontale che integra lo sportello di ricarica. A questo si aggiungono i paraurti non solo affinati dal punto di vista aerodinamico, ma anche coerenti alla missione ecologica del modello in quanto realizzati con materiale completamente riciclabile; stesso discorso per i materiali di arredo interno a loro volta in larga misura ecocompatibili e biodegradabili come la cellulosa e la canna da zucchero.

Bella e piacevole al tatto la plancia con l'innovativo cruscotto elettronico OLED (Organic LED).

Il discorso sull’allestimento e le dotazioni comprende il sistema AVN (Audio-Visual Navigation) ripreso da quello della versione termica, con l'aggiunta delle funzioni dedicate alla versione elettrica, come la climatizzazione programmabile e il controllo dei consumi energetici, la ricerca automatica dei punti di ricarica e il calcolo in tempo reale dell'autonomia residua.

Si entra così nel cuore dei problemi di ogni veicolo elettrico e cioè l’autonomina e i tempi di ricarica. Soul ECO-Electric li risolve brillantemente partendo da un motore elettrico da 81,4 kW, e 285 Nm di coppia, alimentato da un pacco batterie a polimeri di ioni di litio compatte e leggere dalla capacità di 27 kWh collocato nel pianale in modo da non sottrarre spazio all'abitacolo. La velocità massima è di 145 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 12 secondi. Buona l’autonomia indicata in oltre 210 km, ben al di là del classico percorso medio quotidiano casa-uffico-casa o della gita nel week end dell’automobilista europeo.

Tre modalità di marcia ottimizzano i consumi con altrettanti livelli di effetto frenante e rigenerazione da parte del motore. Sono due di base, "Drive" e "Brakes", con la seconda impostata per avere una maggiore decelerazione in rilascio. Ciascuna modalità viene ottimizzata, a richiesta, con il programma "Eco-mode" per ottenere il massimo di efficienza e di autonomia possibili regolando automaticamente tutte le funzioni, dal motore alla climatizzazione particolarmente efficiente (anche a basse o alte temperature o alte con uso intenso) per la presenza di una pompa di calore ed al perfezionamento dei flussi per la ventilazione. Il sistema è attivabile 30 minuti prima della partenza anche con la vettura sotto carica.

La Soul ECO-electric può essere ricaricata collegandola ad una normale presa di corrente o a ad una stazione di ricarica attraverso due connessioni standard; il tempo di ricarica varia da 24 ore per un impianto a 120 volt a meno di 5 ore per un impianto a 240 volt. Con un sistema di ricarica rapida a corrente continua da 100 kW sono sufficienti 25 minuti per ricaricare le batterie all'80%.

Dal punto di vista strutturale il pianale della Soul è stato modificato per accogliere i vari elementi funzionali e sono entrati in gioco particolari rinforzi a supporto delle batterie e al montante centrale e acciai speciali ad alta resistenza che incrementano la rigidità torsionale e la dinamica di marcia.

Questa migliora grazie anche all’abbassamento del centro di gravità conseguente al posizionamento delle batterie e alla specifica taratura degli ammortizzatori pronti ad assorbire con disinvoltura le sconnessioni dei percorsi cittadini a pietroni sconnessi o attraversati da rotaie dei tram. La marcia inoltre, come è logico attendersi avviene sempre in un livello altissimo di isolamento acustico e con quella prontezza di risposta all’acceleratore e quell’immediata disponibilità di coppia tipica dei motori elettici. Ultimo, ma non meno importante contributo all’ecologia, al miglior sfruttamento delle qualità dinamiche e al confort sono gli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.

La commercializzazione è fissata per febbraio 2015. 

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Arriverà entro l'anno la MG4 Electric
Anteprima

Arriverà entro l'anno la MG4 Electric

30 Jun 2022 motorpad.it

Arriverà entro la fine del 2022 la nuova MG4 Electric, vettura che porta il marchio cinese all’interno del segmento C e primo modello per l'Europa basato sulla piattaforma...

Continua