HURACAN il nuovo toro della Lamborghini

L'erede della Gallardo porta avanti il rinnovamento della Lamborghini.

20 Dec 2013 motorpad.it
HURACAN il nuovo toro della Lamborghini

Si chiama Huracán LP 610-4 la nuova Lamborghini, l’erede della Gallardo che, come da tradizione, prende il nome dal mondo delle corride: è quello di un toro della razza spagnola "Conte de La Patilla" che tenne fede al suo nome e diventò famoso per il coraggio mostrato in un combattimento nell’arena di Alicante nel 1879 dal quale uscì imbattuto per entrare così nella leggenda.

La nuova supercar ha un compito importante, quello di sostituire il modello che, dal punto di vista produttivo, è stata la Lamborghini più venduta con un totale di 14.022 vetture nei 10 anni di vita, e che ha contribuito alla crescita dell’azienda rilanciandola a livello mondiale.

La Huracán, che verrà presentata ufficialmente al Salone di Ginevra il prossimo marzo,  vuole anche diventare il punto di riferimento del segmento delle supersportive con un pacchetto di novità che partono dal design  unico, dalle tecnologie innovative, dall’handling straordinario, per portare l'esperienza di guida ad un livello assoluto.

Lo stile, rispetto alla Gallardo, viene completamente rivoluzionato con bordi affilati e scolpiti, superfici tese, con una linea unica che unisce in un solo tratto frontale, abitacolo e posteriore. Particolare il disegno dei finestrini che creano una forma esagonale nella vista laterale. Uno degli elementi identificativi saranno i fari a LED, tecnologia utilizzata anche in tutti i punti della vettura dove è necessaria illuminazione, soluzione per la prima volta prevista come equipaggiamento standard nel segmento.

All’interno nappa e Alcantara rivestono la plancia e il tunnel centrale con tutte le informazioni affidate ad uno schermo TFT da 12,3 pollici che comprende contagiri, mappe del navigatore, le funzioni infotainment; può essere configurato in diversi modi. 

Per migliorare la dinamica di guida e le prestazioni i progettisti hanno puntato sulla ricerca della leggerezza realizzata partendo dal telaio ibrido, una scocca integrata in carbonio ed elementi in alluminio che portano il peso a secco a soli 1.422 kg.

Il motore è un V10 di 5,200 cc che sviluppa 610 CV a 8.250 giri/min ed una coppia di 560 Nm; utilizza l’iniezione diretta ed indiretta del carburante che vengono combinate per assicurare potenza e coppia ed al tempo stesso ridurre consumi ed emissioni tanto da farlo rientrare nelle normative Euro6. La Huracán raggiunge così un rapporto peso/potenza 2,33 kg/CV.

La scheda tecnica si completa con prestazioni di 325 km/h di velocità massima, accelerazione da 0 a100 km/h in appena 3,2 secondi e da 0 a 200 Km/h in 9,9 secondi e per chi fosse interessato richiede 12,5 lt/100km nel ciclo combinato EU con 290 gr/km di emissioni  di CO2. 

La potenza viene trasmessa alla trazione integrale a controllo elettronico attraverso il cambio a Doppia Frizione e con un selettore sul volante si possono programmare tre modalità di guida, Strada, Sport e Corsa. Le impostazioni influenzano il set-up di diversi sistemi come le reazioni di motore e cambio, il sound della vettura, la trazione integrale e il controllo elettronico della stabilità. Altra particolarità sono i freni carbo-ceramici di serie.

La Huracán verrà prodotta nello stabilimento Lamborghini a Sant'Agata Bolognese in una linea di produzione completamente rinnovata e le consegne ai primi clienti sono previste per la primavera del 2014.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Mercato auto Europa: ad agosto ancora in calo
Economia

Mercato auto Europa: ad agosto ancora in calo

18 Sep 2020 Paolo Pirovano

Segno negativo anche nel mese di agosto per il mercato auto in Europa. Dopo il calo di luglio del -3,7%, si è registrata una contrazione più marcata del -17,6% e sommando i...

Continua