Ioniq 6, l'ammiraglia elettrica di Hyundai

26 Sep 2022 Paolo Pirovano
Ioniq 6, l'ammiraglia elettrica di Hyundai

Con la Ioniq 6 Hyundai presenta un nuovo modello completamente elettrico, una berlina di segmento D dalla linea aerodinamica con superfici pulite e senza nervature. Lo stile viene definito Electrified Streamliner e si ispira alle auto sportive degli anni ’30 che prendevano le forme dagli aerei ed esprimevano il concetto di velocità e movimento.

Sarà l’ammiraglia tecnologica e la vettura più aerodinamica dalla casa coreana con un CX di 0,21, fattore quanto mai importante per un’auto elettrica che deve offrire la minima resistenza all’aria.

Ioniq 6 utilizza la piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP) di Hyundai Motor Group ed ha una lunghezza di 4,85 mt, una larghezza di 1,88 mt e un’altezza di 1,49 mt; il passo di 2,95 mt ha permesso ai designer di rivedere l’abitacolo pensando a soluzioni specifiche progettate per la mobilità elettrica.

È disponibile con tre motori e due pacchi batteria. Quella a lunga autonomia ha 77,4 kWh e può essere abbinata alla trazione posteriore (RWD) con un singolo motore per una potenza di 228 CV oppure alla trazione integrale (AWD) con due motori da 325 CV complessivi. Questa configurazione è la top di gamma con una potenza combinata di 239 kW/320 CV e 605 Nm di coppia, ed è capace di passare da 0 km/h a 100 km/h in 5,1 secondi. L’autonomia arriva fino a 610 km (in attesa di omologazione).

In alternativa è presente anche la versione con batteria da 53 kWh (standard) che è abbinata alla RWD a trazione posteriore con motore da 151 CV e assicura un consumo energetico WLTP stimato inferiore a 14 kWh/100 km. La piattaforma E-GMP consente di effettuare una ricarica a 800 V ultraveloce dal 10 all'80% in soli 18 minuti attraverso le colonnine Ultrafast da 350 kW.

All’interno la plancia modulare di Ioniq 6 integra un display full-touch da 12 pollici per l’infotainment e un cluster digitale sempre da 12 pollici. Ai lati due piccoli schermi mostrano le immagini che arrivano dalle telecamere esterne, previste tra gli optional, che sostituiscono gli specchietti retrovisori.

Nell’abitacolo sono utilizzati materiali sostenibili e possono includere pelle trattata ecologicamente (sedili), tessuto PET riciclato (sedili), pelle trattata ecologicamente TPO (cruscotto), tessuto bio PET (headliner), vernice bio derivata da oli vegetali (pannelli porta) e moquette in tessuto derivato dal riciclo delle reti da pesca. All'esterno, invece, sul tema della sostenibilità troviamo una vernice a pigmenti ricavata da pneumatici fuori uso riciclati per alcuni rivestimenti e una vernice a pigmenti di carbone di bambù per la carrozzeria.

Hyundai Ioniq 6, come già su Ioniq 5, offre la funzione Vehicle-to-Load (V2L) che consente di fornire energia e caricare qualsiasi dispositivo elettrico attraverso un adattatore accessorio da inserire nella porta di ricarica esterna.

L’inizio della produzione è pianificato nel terzo trimestre del 2022 ed in Italia arriverà ad inizio 2023. Non sono ancora stati comunicati i prezzi ma le prime indicazioni danno un posizionamento vicino a quelli di Ioniq 5 in modo da offrire al cliente la scelta tra due differenti tipologie di carrozzeria.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Le prime immagini della Opel Astra Electric
Anteprima

Le prime immagini della Opel Astra Electric

01 Dec 2022 Paolo Pirovano

Sono state pubblicate le prime immagini della Opel Astra Electric, la prima Astra 100%  elettrica che verrà proposta nella versione 5 porte elettrica e Sports Tourer, la...

Continua
Simone Albè, Suzuki S-Cross Hybrid 140V
Intervista a

Simone Albè, Suzuki S-Cross Hybrid 140V

01 Dec 2022 Paolo Pirovano

Puntata dedicata a SUZUKI, casa automobilistica che da anni ha fatto una scelta precisa per quanto riguarda le motorizzazioni, proponendo esclusivamente soluzioni...

Continua
Arriva in Italia la Polestar 2
Secondo noi

Arriva in Italia la Polestar 2

30 Nov 2022 Paolo Pirovano

Il marchio Polestar nasce in Svezia nel 2017 come costola di Volvo per produrre veicoli elettrici. Attualmente il marchio è presente in 19 paesi, ha sede a Goteborg e tre...

Continua