Maserati Grecale, il SUV sportivo del Tridente

23 Mar 2022 Paolo Pirovano
Maserati Grecale, il SUV sportivo del Tridente

La tradizione di Maserati vuole che il nome dei propri modelli sia quello dei venti. È così anche per la nuova SUV del Tridente, la Grecale, un modello dalle dimensioni importanti che si presenta con una lunghezza di 4,85 metri (passo di 2, 90, altezza 1,67 mt, larghezza 2,16 mt le altre quote). In pratica si posiziona al di sotto della Levante, che è lunga 5,01 mt ed ha, per dare un riferimento, 15 cm in più rispetto alla Alfa Romeo Stelvio.

Maserati aggiunge così un altro modello in gamma ed entra nel segmento D/E premium, dove la concorrenza su questa tipologia è molto qualificata e per competere con le armi adatte propone una gamma di propulsori a benzina che comprendono varianti a combustione tradizionale, un mild hybrid 48V e, tra un anno, sarà il primo SUV completamente elettrico nella lunga storia del marchio.

Al lancio sono tre le versioni, la GT che utilizza il 4 cilindri di 1.995 cc mild hybrid da 300 CV, Modena sempre con il 4 cilindri mild hybrid in questo caso da 330 CV e la Trofeo, equipaggiata con un V6 3 litri, da 530 CV, derivato dal motore Nettuno che equipaggia la supercar MC20, tutte con cambio automatico a 8 rapporti. Si completerà la gamma, come detto con la Folgore, la 100% elettrica con tecnologia a 400 Volt ed una batteria da 105 kWh.

Le prime consegne saranno per l’edizione limitata PrimaSerie, a tiratura limitata caratterizzata da contenuti esclusivi.

Il design segue il segno grafico di Maserati con una caratterizzazione molto sportiva, data dal frontale che mette in evidenza la calandra bassa e la griglia imponente ed i fari tondi che richiamano la MC20. Al posteriore un omaggio al passato perché la fanaleria riprende la forma a boomerang ispirata alla coupé 3200 GT disegnata da Giugiaro.

In abitacolo tutto diventa digitale a partire dal tradizionale orologio che si trasforma in un vero e proprio maggiordomo a bordo, grazie ai comandi vocali e all’assistenza del sistema Multimediale MIA (Maserati Intelligent Assistant).  Il cuore di MIA è il sistema operativo Android Auto e le funzionalità vocali si attivano chiamando “Hey Maserati”.

Lo schermo centrale è da 12,3” abbinato ad un secondo da 8,8” per i comandi accessori mentre i passeggeri hanno a loro disposizione un ulteriore schermo. La connettività è affidata a Maserati Connect che viene aiutato dall’assistente virtuale Alexa o da Google Assistant.

Molto curato anche l’aspetto del suono e in vettura le tonalità del motore sono chiare e definite mentre per l’ascolto della musica ci pensa l’impianto audio Sonus faber, di serie nel livello Premium con 14 speaker o, su richiesta, nel livello High Premium con 21 speaker.

Per l’handling è il VDCM (Vehicle Dynamic Control Module), la trazione è integrale per tutti i modelli, con cinque differenti Drive Mode: Comfort, Gt, Sport, Corsa (solo su Trofeo) e Off-Road.

Verrà prodotta negli stabilimenti di Cassino ed il listino parte da 74.470 euro per la GT, 85.200 per la Modena e 114.950 per la Trofeo.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Apre Milano AutoClassica 2022
Eventi

Apre Milano AutoClassica 2022

18 Nov 2022 Paolo Pirovano

Con il tradizionale taglio del nastro si è inaugurata Milano AutoClassica 2022 che si tiene nei padiglioni della Fiera di Milano a Rho. La cerimonia d’apertura si è...

Continua
Ford: essere un Game Changer
Eventi

Ford: essere un Game Changer

16 Nov 2022 Mariano Da Ronch

Ford, nella sua lunga storia, ha vissuto diversi momenti game changing, che hanno fatto la differenza nel settore della mobilità. Se ne è parlato a Torino, in occasione...

Continua
Alessandro Toffanin, BMW X1
Intervista a

Alessandro Toffanin, BMW X1

04 Oct 2022 Paolo Pirovano

Una novità in anteprima negli studi di MOTORPAD TV, la Nuova BMW X1 terza generazione del modello che cambia completamente a partire dal design, più dinamico e sportivo....

Continua