Omoda&Jaecoo arrivano in Italia

10 Jul 2024 Paolo Pirovano
Omoda&Jaecoo arrivano in Italia

Si sono presentati in Italia Omoda&Jaecoo, due brand cinesi che fanno parte del gruppo Chery, con un programma che segna l'inizio dell’ingresso nel nostro continente e che ha nella strategia “In Europe for Europe”, una dichiarazione d’intenti.

Il Gruppo Chery intende costruire capacità di vendita e di assistenza, per diventare – a medio e lungo termine – un'azienda europea con un centro Ricerca e Sviluppo locale, una produzione on-site e un approvvigionamento efficace sul Continente. Per questo è già stata annunciata l’apertura di uno stabilimento in Spagna che sarà attivo nel 2025.

Il gruppo a oggi, è presente in 5 Continenti, ha sei centri di Ricerca e Sviluppo, 17 stabilimenti K&D, oltre 4 mila concessionari partner e più di 80 mila addetti in tutto il mondo. Nel 2023, i volumi di vendita di Chery hanno raggiunto 1,88 milioni di auto di cui 940 mila vetture esportate.

In questo piano di progressiva “europeizzazione” di Chery, l’Italia gioca un ruolo strategico. Dopo il lancio avvenuto in Spagna, il nostro Paese è il secondo mercato ad inaugurare l’arrivo del marchio OMODA&JAECOO. Per Zhang «L’Italia ha una storia automobilistica incredibile, è la patria del car design e delle grandi produzioni di lusso famose in tutto il mondo. Approdare in questa realtà ci riempie di orgoglio è un onore e lo sarà ancora di più quando, progressivamente, cresceremo consolidando partnership locali e radicheremo ulteriormente il nostro rapporto con questo meraviglioso Paese».

I primi modelli importati in Italia saranno i SUV Omoda 5 e Jaecoo 7. Il primo è un SUV sportivo con motorizzazione a 1.6 TGDI turbo benzina 4 cilindri 1.6 TGDI turbo benzina da 147 CV e una coppia massima di 278 Nm abbinato a un cambio a doppia frizione a 7 marce.

Verrà affiancata da una versione full electric entro fine anno.

É una vettura di segmento C, lunga 4,37 metri, larga 1,82 metri, alta 1,58 metri con passo di 2,61 metri. Gli elementi di design includono la griglia del radiatore a matrice integrata nel frontale senza soluzione di continuità, lo spoiler sul tetto, la linea di cintura filante e il profilo dinamico fastback.

Di serie un doppio schermo da 10,25 pollici, un pannello di climatizzazione illuminato con texture multicolore, illuminazione ambientale a 64 colori, un sistema audio SONY a 8 altoparlanti e di sedili sportivi.

In termini di sicurezza, OMODA 5 ha ottenuto la certificazione Euro Ncap cinque stelle. La dotazione ADAS comprende 16 sistemi tra cui l'ACC (Adaptive Cruise Control) e l'AEB (Autonomous Emergency Braking). Tre modalità di guida, ECO, Normal e Sport, che si adattano alle diverse condizioni di guida,

Disponibile in due allestimenti, Comfort e Premium, con prezzi di euro 27.900 e 29.000.

Per i contratti sottoscritti entro il 31/08/2024 sarà possibile ordinare Omoda 5 Premium al prezzo della Comfort, con un vantaggio cliente pari a 2.000 euro. Inoltre potrà essere finanziata attraverso CA Auto Bank, con anticipo 9.709 euro, 35 rate da 199 euro/mese (TAN 4,95%, TAEG 6,00%), inclusa polizza furto e Incendio.

A settembre, invece è previsto l’arrivo di Jaecoo 7, un SUV che guarda al mondo offroad, dalle linee squadrate e dinamiche che si presenta con una motorizzazione a benzina e successivamente con una variante plug-in hybrid.

Omoda&Jaecoo in Italia può contare su una capillare rete di vendita e assistenza con oltre 40 punti vendita di 28 società imprenditoriali. L’obiettivo è quello di arrivare a 80 concessionarie entro l’anno con quota 100 prevista entro il 2025.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Dacia Spring, atto secondo
Secondo noi

Dacia Spring, atto secondo

12 Jul 2024 Roberto Tagliabue

Dacia Spring fa il suo esordio nel 2021 per salire per due anni, nel 2022 e 2023, sul podio delle elettriche più vendute. Lo scorso anno, con quasi 62 mila vetture, ha...

Continua