Saloni internazionali dell’auto, defezioni importanti

05 Apr 2018 motorpad.it
Saloni internazionali dell’auto, defezioni importanti

Cresce, da parte di costruttori molto importanti, il disinteresse per i storici Saloni internazionali dell’auto e questo, a sentire gli interessati, a prescindere dai crescenti costi di partecipazione. Questo tipo di manifestazione ormai da qualche tempo, messo sotto attacco da eventi più attraenti sul piano delle nuove tecnologie e della mobilità che mettono quasi in secondo piano la novità di prodotto nel sostanzialmente immutabile modo di presentarsi in modo statico. A questa situazione si aggiunge anche la considerazione che molti Saloni sono ormai percepiti come di interesse regionale nei confronti di nuove realtà, come Shanghai, Pechino e Abu Dhabi che servono mercati enormi di grande interesse e potenzialità di crescita.

Le ultime rinunce coinvolgono già il Salone di Detroit del 2019 che sarà disertato da Mercedes e BMW e costretto anche a spostarsi come data ad ottobre per la sovrapposizione del sempre più importate CES di Las Vegas. A Ginevra, per restare in argomento, non si sono presentate Opel, DS, Infiniti, Cadillac e Chevrolet e al prossimo Mondial di Parigi, in autunno, mancheranno Ford, Volvo, Mazda, Nissan, Mitsubishi, Subaru e Infiniti e non sono ancora confermate le partecipazioni di Volkswagen, Seat e Opel.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Le prime immagini della Opel Astra Electric
Anteprima

Le prime immagini della Opel Astra Electric

01 Dec 2022 Paolo Pirovano

Sono state pubblicate le prime immagini della Opel Astra Electric, la prima Astra 100%  elettrica che verrà proposta nella versione 5 porte elettrica e Sports Tourer, la...

Continua
Simone Albè, Suzuki S-Cross Hybrid 140V
Intervista a

Simone Albè, Suzuki S-Cross Hybrid 140V

01 Dec 2022 Paolo Pirovano

Puntata dedicata a SUZUKI, casa automobilistica che da anni ha fatto una scelta precisa per quanto riguarda le motorizzazioni, proponendo esclusivamente soluzioni...

Continua