E-mobility city talk a Casa Peugeot

15 Nov 2019 Paolo Pirovano
E-mobility city talk a Casa Peugeot

È quanto mai vivo il dibattito sull’auto elettrica e se da un lato i grandi costruttori stanno presentando nuovi modelli, c’è la necessità di far conoscere le peculiarità di questa alimentazione che sarà sempre di più parte integrante dell’offerta di ogni costruttore. Per avvicinare il pubblico e la clientela a questo cambiamento in atto nella mobilità individuale, Peugeot, che ha appena presentato la nuova 208 che ha in listino anche la versione elettrica e-208, ha organizzato una serie di incontri e dibattiti.

Si tengono nella centralissima via Palestro a Milano, dove è stata inaugurata per l’occasione Casa Peugeot per incontrare i cittadini e informare gli ospiti sul significato della transizione energetica. L’ultimo, dal titolo l’e-mobility City Talk ha affrontato le tematiche legate alla mobilità del futuro, amplificate dalle potenzialità della propulsione elettrificata che diventa sempre più concreta con l’arrivo dei primi prodotti a grande diffusione, come la Peugeot e-208, esposta nella sala e che sarà commercializzata ad inizio del prossimo anno.

Condotto dal giornalista Nicola Porro ha coinvolto il mondo delle istituzioni, dell’industria e dell’editoria, con le presenze di Valentino Sevino Mobility Planning Area Director di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio di Milano), Emanuele Raineri Direttore Vendite Italia di Enel X, Giorgio Audifreddi Direttore di GQ Italia, la giornalista e presentatrice Greta Mauro e Salvatore Internullo Direttore Generale del Brand Peugeot in Italia.

Sono stati anche affrontati diverse tematiche per illustrare come la parola elettrificazione abbia al suo interno molte differenze in particolare con le varie proposte di motori ibridi, o come Peugeot voglia offrire al cliente la massima libertà di scelta per la motorizzazione, arrivando anche a non acquistare l’auto, facendo un passo ulteriore dal concetto di proprietà a quella di utilizzo, come fatto da tempo in altri settori dell’economia.

Il tema dello sviluppo delle infrastrutture e della diffusione dei punti di ricarica pubblici sono elementi fondamentali per far crescere l’auto elettrica. qui entra in gioco anche il concessionario che cambierà ruolo, diventando un consulente che collabora con i partner tecnici, aiutando i privati per la realizzazione di punti di ricarica presso le proprie abitazioni con soluzioni pensate singolarmente.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Nuova Citroen C4: definita la gamma italiana
Anteprima

Nuova Citroen C4: definita la gamma italiana

15 Sep 2020 Paolo Pirovano

Sono stati comunicati i prezzi della nuova Citroen C4 e della versione elettrica e-C4 con le prime consegne previste ad inizio 2021. La vettura media della casa francese...

Continua