Mercedes Classe T, la Multispazio diventa Premium

08 Jul 2022 Paolo Pirovano
Mercedes Classe T, la Multispazio diventa Premium

Dopo l’anteprima mondiale di qualche settimana fa, sono iniziate le consegne della nuova Mercedes Classe T, la multispazio Premium che allarga l’offerta della casa tedesca in questa particolare segmento di mercato. Sono, infatti, vetture pensate per famiglie che hanno come principale esigenza quella di dover utilizzare molto spazio a bordo. Non sono però esclusi gli appassionati di sport che grazie alla grande capacità di carico e alla versatilità possono trasportare tutte le attrezzature necessarie per praticare la propria disciplina senza dimenticare nulla.

La base di partenza della Classe T è condivisa con la Renault Kangoo ma si tratta di due progetti molto differenti tra loro e Mercedes ha curato in maniera indipendente lo sviluppo del suo modello. In comune, in pratica ci sono solo le dimensioni che per la versione 5 posti sono di 4,50 mt di lunghezza, 1,86 di larghezza e 1,81 di altezza con un passo di 2,71 mt.

Il piano di carico è posizionato molto in basso a soli 51,6 cm e grazie all’ampio portellone posteriore e alle semplici manovre per abbattere i sedili posteriori è possibile stivare all’interno oggetti di grandi dimensioni, offrendo un volume di carico da circa 520 a 2.127 litri. Cosa che abbiamo provato per esperienza diretta trasportando una mountain bike con pedalata assistita senza dover smontare la ruota anteriore.

Quando, invece, si devono portare delle persone, le due porte scorrevoli ai lati della carrozzeria si aprono per 61cm con uno sviluppo in altezza di 1,06 mt; offrono una facile accessibilità all’interno e nella seconda fila di sedili è possibile montare 3 seggiolini per bambini, uno accanto all'altro. Particolare non sempre disponibile sul mercato.

Alla cinque posti si aggiungerà nei prossimi mesi la passo lungo a 7 posti su tre file di sedili.

 

Due le motorizzazioni, un diesel ed un benzina entrambi con due livelli di potenza. Il primo è un quattro cilindri di 1,5 lt con 95 o 116 CV ed ha le sigle  T 160d e T180d, mentre il secondo è un 1.300 cc turbo con a disposizione 102 o 131 CV rispettivamente per la T160 e T180. Per il cambio è previsto un manuale con in opzione un doppia frizione a 7 rapporti.

Tre gli allestimenti, Executive, Sport e Premium con il listino che parte da 26.450 euro (MSS esclusa) per la versione d’ingresso la T160 Executive. A parità di propulsore per passare dalla Executive alla Sport servono 1.830 euro e dalla Sport alla Premium bisogna aggiungere 1.700 euro.

La versione più richiesta secondo Mercedes sarà la T180d ad un prezzo di 30.580 euro (MSS esclusa).

Curato l’aspetto del comfort e l’abitacolo dove sono presenti tutte le caratteristiche tipiche dei modelli Mercedes a partire dal sistema di infotainment MBUX di serie con touchscreen da 7” (hey Mercedes) che prevede l’integrazione a tutti i protocolli per gli smartphone, il cruscotto digitale a colori da 5,5”, il volante multifunzione, oltre a numerosi vani per riporre oggetti. I cerchi sono da 16” o da 17 pollici.

Completo l’equipaggiamento di sicurezza e di serie è compreso l’assistenza alla guida con frenata attiva che funziona anche per gli incroci, il Blind Spot, l’antisbandamento attivo, l’attention assist e il rilevatore di vento laterale. Questi possono essere integrati con dei pacchetti presenti tra gli optional che comprendono il regolatore della distanza, il sistema di assistenza allo sterzo, il parcheggio attivo e la telecamera per la retromarcia.

Con Classe T, Mercedes propone un nuovo modello all’interno delle Multispazio, dove è già presente con Citan, Classe V e Vito che offrono diverse proposte per accontentare le necessità di spazio e di trasporto persone. Rispetto al Citan Tourer, modello che si avvicina per caratteristiche, le differenze sono nella tipologia di clientela più orientata al business e nella qualità delle finiture.

Nel corso del 2023 Classe T proporrà anche la variante elettrica EQT, mostrata finora sotto forma di concept con un’autonomia dichiarata superiore ai 300 km.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Mercedes GLC, un'ibrida per andare dappertutto
Secondo noi

Mercedes GLC, un'ibrida per andare dappertutto

21 Nov 2022 Mariano Da Ronch

Sapere che con questa “quattro per quattro” si può davvero andare quasi dappertutto, sfidando gli elementi atmosferici più avversi e a patto di dotarla degli pneumatici...

Continua