Mercedes Classe V, il monovolume di lusso

05 giu 2019 Paolo Pirovano
Mercedes Classe V, il monovolume di lusso

Dal 1996 la  Classe V, o Viano come si chiamava fino al 2014, rappresentava Mercedes all’interno delle monovolume di fascia alta e di grande dimensioni.

Una vettura di grande successo con oltre 500.000 unità vendute di cui 22.000 nel nostro paese e che ha nella clientela professionale il principale cliente. Si rivolge, infatti, ai conducenti NCC, servizi di Vip Shuttle e alle grandi strutture alberghiere che necessitano di un veicolo di grande capacità di carico per il trasporto passeggeri in un ambiente di grande eleganza tipico di Mercedes. Non viene però trascurato un pubblico delle famiglie numerose e di chi utilizza il mezzo per le proprie attività sportive e per il tempo libero, che rappresentano circa il 30% delle vendite. Con il cambio di nome, inoltre, il collegamento con il mondo dell’auto è diventato più stretto e la Classe V ha preso molte delle caratteristiche tecniche e di sicurezza delle vetture di Stoccarda.  Arriva adesso un restyling del modello che parte dal frontale più incisivo e sportivo con stilemi che sono presi dall’ammiraglia Classe S dove la grande presa d’aria a rombi ne esalta la dinamicità.

Diverse le possibilità di scelta per la Classe V che è una vettura da costruire secondo le esigenze e le  proprie necessità. Per questo è disponibile in tre lunghezze, Compact di 4,90 metri, Long di 5,10 mt e Extra Long di 5,30 con la prima più adatta ad un target di famiglie mentre le altre due dedicate al trasporto persone; quella intermedia è la più richiesta dalla clientela. All’interno sono diverse le configurazioni possibili partendo dai 6 posti (5 per quella più corta) a cui si possono aggiungere la 7° e l’8° seduta. I sedili posteriori possono essere anche di tipo Luxury con regolazione elettrica, schienale e seduta climatizzata e 3 tipologie di massaggi, un altro trasferimento diretto dalla Classe S.

Viene aggiornata la gamma delle motorizzazioni che si basa sul quattro cilindri 2 litri turbo diesel OM654 che viene declinato in tre potenze, 153 CV per la 220d, 190 CV per la 250d e 239 CV per la 300d che si posiziona al vertice della gamma e che sfrutta al meglio i 500 Nm di coppia. Per tutte e tre le versioni è disponibile la trazione integrale 4 Matic mentre alla voce cambi è previsto un manuale a sei rapporti per la 220d, con in opzione l’automatico a 9 rapporti 9G-Tronic, di serie per la 250d 300d e per le versioni 4Matic.

Particolarmente interessanti i consumi e le emissioni con le versioni a due ruote motrici e trazione posteriore, circa il 90% delle vendite, che rientrano sotto i 160 gr/km di CO2  (nello specifico 156 gr/km per la 250d e 300d e 157 per la 220d) e quindi non pagano la sovrattassa Malus. Appena sopra i modelli con le quattro ruote motrici con valori che vanno da 173 a 177 gr/km ma in questo casa è la casa che si prende carico dell’imposta.

Un altro collegamento molto stretto con il mondo dell’auto lo troviamo nella voce sicurezza e sistemi di assistenza alla guida racchiusi all’interno dell’Intelligent Drive di serie che viene arricchito da Distronic Plus presente tra gli optional.

I prezzi partono da 40.543 euro per l’allestimento Rise della Compact 5 posti della 220d, da 47.900 per la Executive, da 55.311 per la Sport, 58.738 per la Premium e 84.811 per la Exclusive. Per vedere il listino completo vi rimandiamo alla galleria con tutte le possibili combinazioni di lunghezza, motore, cambio e trazione.

Mercedes ha pensato per questo modello una particolare offerta commerciale che a fronte di un anticipo di 13.176 euro (anche con permuta dell’usato) prevede una rata di 350 euro per 48 mensilità. L’alto valore residuo della Classe V, particolarmente richiesta sul mercato dell’usato, permette di tenere basso la singola rata.

Le novità non sono finite e per il 2020 è programmata la commercializzazione della EQV, versione al 100% elettrica con 400 Km di autonomia grazie al motore da 150 kW e alle batterie da 100 kWh; il debutto è previsto al Salone di Francoforte del prossimo settembre.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Mercedes EQC, elettrica per viaggiare
Secondo noi

Mercedes EQC, elettrica per viaggiare

31 lug 2019 Paolo Pirovano

La EQC 400 4 Matic è la prima Mercedes elettrica ed apre un nuovo capitolo per la casa di Stoccarda e per identificare questi modelli ha creato un marchio apposito, EQ dove...

Continua
BMW X7, Sport Activity Vehicle di lusso
VideoTest

BMW X7, Sport Activity Vehicle di lusso

25 lug 2019 motorpad.it

Abbiamo provato il nuovo BMW X7, lo Sport Activity Vehicle di Monaco che racchiude il meglio del lusso e della tecnologia della casa tedesca. Ce lo racconta Alessandro...

Continua
Audi Q3 Sportback, Coupé o Suv?
Anteprima

Audi Q3 Sportback, Coupé o Suv?

25 lug 2019 Silvia Pirovano

Audi presenta il suo primo SUV coupé compatto, Q3 Sportback, che combina il design grintoso tipico appunto dei coupé, la dinamica delle berline sportive e la versatilità...

Continua
Opel, una lunga storia di rally nazionali
Sport

Opel, una lunga storia di rally nazionali

22 lug 2019 Paolo Pirovano

Nei 120 anni di storia di Opel, uno spazio rilevante lo ha l’attività sportiva. I rally sono stati per molto tempo un terreno dove la casa tedesca ha schierato le proprie...

Continua
Eugenio Blasetti, Smart EQ
Intervista a

Eugenio Blasetti, Smart EQ

06 lug 2019 Paolo Pirovano

La puntata è dedicata a Smart che dopo 21 anni dalla nascita affronta un cambiamento epocale. Termina in questi giorni la produzione dei modelli con motori convenzionali e...

Continua
Eugenio Blasetti, Mercedes Classe E 300de
Intervista a

Eugenio Blasetti, Mercedes Classe E 300de

26 giu 2019 Paolo Pirovano

Protagonista MERCEDES e precisamente la tecnologia che la casa della Stella a Tre Punte sta sviluppando in questo momento di grande trasformazione del mondo dell’auto....

Continua