Peugeot 3008 e 5008 si rinnovano e arriva anche l'ibrido plug-in

22 Dec 2020 Paolo Pirovano
Peugeot 3008 e 5008 si rinnovano e arriva anche l'ibrido plug-in

Quando un modello arriva alla metà del ciclo di vita, è il momento degli interventi di restyling. Questi diventano più complicati se si tratta di un’auto di grande successo come nel caso della Peugeot 3008 che si presenta con le versioni 2021 con un vero e proprio upgrade. Il SUV medio si aggiorna per riconfermare la posizione di leader del mercato forte delle 800.000 unità prodotte dal lancio avvenuto a fine 2016, di cui oltre 90.000 in Italia, e del titolo di Auto dell’Anno 2017, primo SUV nella storia del premio a conquistarlo. Contemporaneamente viene rivista anche la “sorella maggiore” 5008. Le differenze tra i due modelli sono nelle dimensioni, 4,50 mt per la 3008 e 4,69 per la 5008 che offre i 7 posti di serie, tutti indipendenti e con gli attacchi isofix e nella gamma dei motori come vedremo in seguito.

I cambiamenti per le due vetture partono dall’esterno e si notano in particolare nel frontale con la calandra a scacchiera senza cornice, i fari anteriori ridisegnati a LED sin dal primo livello, così come i gruppi ottici posteriori e con le luci diurne a forma d’artiglio, riprendendo così il design delle ultime realizzazioni del Leone. Per l’allestimenti di vertice GT i fari sono Full LED e offrono la funzione di illuminazione dell’interno della curva, previsto fino ad una velocità di 90 km/h e la modalità “Nebbia” che ha sostituito i fendinebbia. Questa riduce l’intensità degli anabbaglianti quando vengono attivati quelli posteriori.

La novità principale però riguarda le motorizzazioni con l’introduzione per la 3008 della tecnologia ibridaoplug-in che è disponibile in due livelli di potenza e due trazioni. La prima è la Hybrid 225 CV mentre la seconda è la Hybrid4 300 CV, entrambe con cambio automatico e-EAT8 a 8 rapporti. La 4 ruote motrici è la combinazione del motore termico da 200 CV con due unità elettriche, una con 110 cavalli abbinata al cambio e che lavora sull’asse anteriore e la seconda sull’asse posteriore da 122 CV. In questo modo la trazione integrale lavora anche in puro elettrico.

La due ruote motrici combina invece una parte termica da 180 CV ad un motore elettrico da 110 CV sempre abbinato al cambio. Queste sono posizionate nel pianale e hanno una capacità di 13,2 kWh;  assicurano una percorrenza superiore ai 50 km solamente in elettrico e quando la 3008 si muove in questa modalità, si illumina di blu lo specchietto segnalando così il movimento a zero emissioni. La ricarica avviene, come per tutte le PHEV solo in corrente alternata e sono disponibili due caricabatterie di bordo. Di serie c’è il monofase da 3,7 kW che completa la ricarica in 7 ore e sfrutta la rete domestica (Tipo2 Modo2). Il secondo è quello da 7,4 kW monofase (Tipo2 Modo3) ed in questo caso il tempo scende a poco meno di 2 ore. Per chi invece dovesse utilizzare le colonnine pubbliche serve il cavo On Board Charger tra gli optional a 300 euro. La Funzione e-Save è presente e consente di impostare e conservare una parte della batteria da utilizzare in seguito.

Il resto della gamma prevede per la 3008 il benzina tre cilindri di 1.2 litri da 130 CV ed il 4 cilindri 1.6 da 180 CV con in alternativa il diesel 4 cilindri di 1.5 lt da 130 CV; per entrambi è offerto il cambio manuale o automatico.

La 5008 non propone i motori ibridi, scelta fatta vista la necessità di mantenere i 7  posti che sarebbero stati sacrificati per far posto alle batterie, ma aggiunge un’opzione in più da 180 CV per il 1.6 turbo benzina e per il 2.0 diesel; per entrambi è previsto solo il cambio automatico.

Con l’aggiornamento dei due modelli vengono ulteriormente implementati i sistemi di assistenza alla guida e a bordo arriva il Night Vision che rileva le persone e gli animali di notte segnalandoli sul cruscotto a cui si aggiungono l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go, il Lane Positiong Assist, la Frenata d’Emergenza e il Riconoscimento dei Segnali.

Rivisti i tre livelli di allestimento, Active, Allure e GT, ognuno dei quali può essere integrato con uno specifico pack che completa la dotazione con i più richiesti optional assicurando un vantaggio al cliente in termini economici ed intervenendo sul valore residuo della vettura. Inoltre viene migliorato l’i-cockpit da 12,3 pollici personalizzabile e configurabile e il display centrale touchscreen arriva a 10 pollici che gestisce tutte le funzioni della vettura.

I prezzi della 3008 partono per i benzina da 29.000 euro (130 CV Allure) e arrivano a 36.400 della GT; i diesel muovono da 31.000 euro (Allure 130 CV cambio manuale) fino a 38.400 (GT 130 CV EAT8). Per quanto riguarda le Hybrid la 225 CV ha un listino di 44.930 euro mentre la 300 CV AWD da 50.430. La 5008, invece, vede i benzina partire da 31.750 per il 130 CV a 41.050 per la 180 CV, mentre i diesel vanno da 33.750 (130 CV) a 40.650 del 180 CV. Per calcolare gli optional il cambio automatico ha un costo di 2.000 euro, il passaggio a parità di allestimento tra benzina/diesel è di 2.000 euro e quello tra 3008/5008 è di 2.750 euro.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Alessandro Grosso, Alfa Romeo
Intervista a

Alessandro Grosso, Alfa Romeo

07 Jan 2021 Paolo Pirovano

L’ultima intervista del 2020 di Motorpad TV è insieme a Alfa Romeo, uno dei marchi più conosciuti e prestigiosi al mondo e che da sempre rappresenta il made in Italy...

Continua
Giulio Marc D'Alberton, Peugeot 3008
Intervista a

Giulio Marc D'Alberton, Peugeot 3008

04 Jan 2021 Paolo Pirovano

L’auto protagonista della puntata è la nuova Peugeot 3008, il SUV compatto della casa francese e modello di grande successo che non solo si rinnova stilisticamente ma si...

Continua