Automobile e inquinamento

Emissioni CO2: il mondo dell’auto surclassa gli obiettivi.

19 Apr 2016 motorpad.it
Automobile e inquinamento

Mettiamo doverosamente “le mani avanti”: la normativa di omologazione per consumi ed emissioni è lacunosa e va rivista in profondità; su questo non ci sono dubbi. Un altro caso Dieselgate Volkswagen non sarebbe più tollerabile e possibile. Ed è ben noto che la Commissione Europea stia valutando norme più severe e soprattutto realistiche, che riducano il gap esistente fra prove e realtà in cui le differenze sono oggi di circa il 30/40%.

Ma riteniamo altrettanto doveroso segnalare che l’industria auto non è stata certo con le mani in mano.
I frutti della ricerca sono sotto gli occhi di tutti. Le case hanno lavorato con la visione più ampia sul concetto di downsizing: sulle masse in gioco e sui motori.

Per quanto riguarda il peso dei veicoli, nonostante la diffusione di veicoli più grandi come SUV e crossover, il peso non si è scostato dal valore medio calcolato di 1.381 kg.
Lo sviluppo dei motori ha fatto scendere la media delle emissioni di CO2 delle vetture vendute nel 2015 nei 28 stati membri dell’Unione Europea a 119,6 g/km, cioè 10 grammi meno di quanto richiesto dai legislatori europei (che vale l’8% in meno).

È la conferma di una tendenza, visto che il progresso complessivo sull’anno 2014 è stato del 3%, secondo quanto dichiarato dall’Agenzia per l’Ambiente Europea (EEA).

Il paese più virtuoso è l’Olanda, con una media di 101,2 g/km, valore ottenuto anche grazie a una quota vendite di auto plug-in del 12%, che svetta in confronto alla media europea di 1,3% solamente, con la piccola consolazione che nel Vecchio Continente le elettriche pure sono cresciute del 50% nel solo 2015 rispetto al 2014, toccando le 57.000 unità.
Una percentuale ancora superiore risulta in Italia dove la crescita di pure elettriche è di ben +66,8%, ma si tratta di “briciole”: 936 auto nel 201,5 contro le 561 del 2014, cioè lo 0,1% del mercato.

Ai primi tre posti Nissan Leaf con 390 vetture, quindi Renault Zoe con 326 e Citroën C-zero con 164 immatricolazioni.

Possiamo affermare che, affinché le elettriche possano contribuire all’abbassamento medio dei consumi nel nostro paese, c’è ancora tanta strada a da fare, verrebbe da dire pari a quella che tocca percorrere oggi per trovare una colonnina di ricarica. O per trovare un prezzo concorrenziale in assenza di incentivi.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Thierry Lonziano, Peugeot italia
Intervista a

Thierry Lonziano, Peugeot italia

15 Nov 2022 Paolo Pirovano

Puntata dedicata a Peugeot che ci racconta come sta affrontando i grandi cambiamenti dell’industria dell’automotive con al centro la transizione energetica. Il tema...

Continua
Forum AutoMotive 2022
Eventi

Forum AutoMotive 2022

25 Oct 2022 Paolo Pirovano

La complicata transizione green, lo sviluppo dell’innovazione made in Italy su quattro ruote, l’invasione dei brand cinesi sul mercato europeo e i rischi sociali,...

Continua
Mondial de l'Auto Paris 2022
VideoClip

Mondial de l'Auto Paris 2022

24 Oct 2022 motorpad.it

Dopo 4 anni d’assenza torna il salone di Parigi arrivato alla 89 edizione, chiamato come tradizione Mondial de l’Automobile. Nella storica sede del Palazzo delle...

Continua