RANGE ROVER SPORT

22 Jul 2013 motorpad.it

Il processo di rinnovamento Range Rover iniziato con la Evoque e proseguito con la Range si è completato con la seconda generazione della Sport.

La novità principale è che condivide la struttura in alluminio, riducendo drasticamente il peso fino a 420 chili a tutto vantaggio delle prestazioni, dei consumi e delle emissioni oltre ad avere una maggiore rigidità. Si differenzia però rispetto alla sorella maggiore nel 75% delle parti in modo da avere due modelli ben distinti e personali. 

La linea è stata completamente ridisegnata con il cofano imponente ed il tetto slanciato che termina nel portellone in un unico elemento tipico della Sport.

Cambiano le dimensioni ora di 4 metri e 85 di lunghezza per 1 e 98 di larghezza e 1,78 di altezza e per la prima volta propone, a richiesta, una terza fila di sedili nascosta nel bagagliaio. In pratica è 15 centimetri più corta della Range attuale.

La commercializzazione è prevista per settembre e partirà con tre motorizzazioni, un diesel tre litri in due livelli di potenza, 249 cavalli, solo per l’Italia, e 292 con in alternativa il più potente ed emozionante V8 Supercharged turbo benzina da 510 cavalli. Tutti sono abbinati ad un cambio automatico ZF a 8 rapporti con comandi al volante.

Notevoli i miglioramenti a livello della dinamica e delle prestazioni grazie soprattutto al Dynamic Response 2 che oltre alle già note caratteristiche per affrontare qualsiasi situazione di fuoristrada, aggiunge anche le modalità sportive per la guida su asfalto. Tutto è selezionabile attraverso la manopola al centro della consolle.

Altro elemento fondamentale è il Torque Vectoring che trasferisce la coppia alla ruota con maggior coppia lavorando in abbinamento con il differenziale posteriore e con il controllo di trazione evitando così i fenomeni di sottosterzo.

Una novità assoluta e la possibilità di scegliere il tipo di 4x4. La Sport, infatti, presenta due opzioni, una più semplice trazione integrale e una con le marce ridotte, davvero inarrestabile su qualsiasi terreno anche il più impervio e difficile. Non ci sono sassi, rocce o fango che la possano fermare nonostante calzi cerchi da 19 come base che possono arrivare fino a 22 pollici.

I prezzi vanno, nei tre livelli di allestimento, da 67.000 a 91.300 per i diesel e da 90.900 a 102.000 per il V8 a benzina.

Torna indietro
Tags

notizie correlate:

Cupra sponsor del Milano Premier Padel P1
Eventi

Cupra sponsor del Milano Premier Padel P1

05 Dec 2022 motorpad.it

Cupra è sponsor e auto ufficiale del Milano Premier Padel P1 CUPRA manifestazione che dal 5 all’11 dicembre vedrà all’Allianz Cloud di Milano la sfida tra i  migliori...

Continua
Le prime immagini della Opel Astra Electric
Anteprima

Le prime immagini della Opel Astra Electric

01 Dec 2022 Paolo Pirovano

Sono state pubblicate le prime immagini della Opel Astra Electric, la prima Astra 100%  elettrica che verrà proposta nella versione 5 porte elettrica e Sports Tourer, la...

Continua
Arriva in Italia la Polestar 2
Secondo noi

Arriva in Italia la Polestar 2

30 Nov 2022 Paolo Pirovano

Il marchio Polestar nasce in Svezia nel 2017 come costola di Volvo per produrre veicoli elettrici. Attualmente il marchio è presente in 19 paesi, ha sede a Goteborg e tre...

Continua