Peugeot 2008, il SUV compatto secondo il Leone

26 giu 2019 Paolo Pirovano
Peugeot 2008, il SUV compatto secondo il Leone

Dopo la presentazione della 208 allo scorso Salone dell’Auto di Ginevra, Peugeot continua il rinnovamento della gamma ed in particolare quello all’interno del segmento B. Sono state rilasciate le prime immagini della nuova 2008, la SUV compatta che va ad allargare l’offerta del Leone all’interno di questo comparto di mercato sempre più richiesto dalla clientela e fondamentale per le case costruttrici.

Entra nel cuore del segmento dei SUV compatti e punta su tre elementi: design, tecnologia e innovazione. Lunga 4,30 metri si nota per il frontale con una grande calandra verticale, per il cofano caratterizzato da nervature, per le luci diurne a LED con la nuova firma luminosa del marchio a tre linee o artigli come li definiscono in Peugeot. La fiancata squadrata e scolpita con la linea di cintura alta, la possibilità di personalizzare il tetto, il posteriore con una fascia nera che raccorda i gruppi ottici posteriori, e un doppio terminale di scarico cromato (uno per lato) presente sulle motorizzazioni più dinamiche sono altri elementi identificativi.

Sviluppata sulla piattaforma CMP offre, come le altre compatte del Gruppo PSA (Peugeot 208 e Opel Corsa e DS 3 Crossback) tre possibili scelte per i propulsori, benzina, diesel o puramente elettrica. La gamma prevede i benzina Puretech 3 cilindri di 1,2 litri nelle potenze da 100 CV con cambio manuale, 130 CV con in opzione il cambio automatico EAT 8 e 155 CV solo automatico. I diesel si basano sul BlueHdi 1.5 a quattro cilindri in due livelli, 100 CV (cambio manuale 6 rapporti) e 130 CV (solo con cambio automatico EAT8). La versione elettrica, invece, utilizza il motore da 100 kW/136 CV con 260 Nm di coppia che grazie alla batteria da 50 kWh è in grado di far percorrere alla 2008, secondo il protocollo d’omologazione WLTP, 310 km. La batteria è garantita per 8 anni o 160.000 km per il 70% della capacità di carica. I tempi di ricarica variano a seconda della fonte utilizzata e variano dalle 5 ore e 15 minuti con un Wallbox trifase da 11 kW o 30 minuti per l’80% con un sistema veloce da 100 kW. Per gestire questa fase è possibile utilizzare il Connected Navigation dello schermo touch screen o l’App My Peugeot sullo smartphone che controlla in remoto lo stato della batteria.

Grazie al passo di 2,60 mt è stato creato un abitacolo ampio e spazioso che mette a disposizione un bagagliaio di 434 litri su tutte le motorizzazioni. È presente l’i-cockpit 3D come sulla 208 ed uno schermo che può arrivare fino a 10” gestisce le funzioni del veicolo e viene comandato dai tasti in stile pianoforte, una caratteristica di tutte le nuove Peugeot. Il livello di guida autonoma di livello 2 assicura la massima sicurezza disponibile al momento in tema di sistemi di assistenza alla guida. Arriverà nel primo trimestre del 2020 in quattro allestimenti, Active, Allure, GT Line e GT e sarà prodotto nel sito industriale di Vigo in Spagna per il mercato europeo ed in quello di Wuhan per la Cina.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Honda HR-V Sport, compatto e dinamico
Secondo noi

Honda HR-V Sport, compatto e dinamico

16 lug 2019 Paolo Pirovano

La Honda HR-V è il SUV compatto della casa giapponese arrivato nel 2015 alla seconda generazione. Si aggiorna la gamma con il nuovo allestimento Sport nome che arricchisce...

Continua
Ford Focus ST, la sportiva di famiglia
Secondo noi

Ford Focus ST, la sportiva di famiglia

11 lug 2019 Paolo Sardi

Il lancio della quarta generazione della Ford Focus ha segnato nei mesi scorsi una vera rivoluzione nella storia del modello, che ora si rivolge a una clientela più giovane...

Continua
Marco Freschi, Groupe PSA
Intervista a

Marco Freschi, Groupe PSA

09 lug 2019 Paolo Pirovano

Puntata dedicata al Gruppo PSA e al lavoro che sta affrontando, sviluppando tutte le tecnologie a disposizione nel mondo dell’auto. In un momento di grande confusione...

Continua