Nuovo Dacia Duster GPL: un'alternativa che mancava

14 nov 2018 Mariano Da Ronch
Nuovo Dacia Duster GPL: un'alternativa che mancava

Con 8 anni di successo in Italia e oltre 152.000 vendite, Dacia Duster è il SUV straniero più venduto a privati nel suo segmento. E visto che per alcuni automobilisti l’economicità della propulsione Diesel può creare qualche indecisione a fronte di recenti iniziative normative sulle limitazioni alla circolazione a dir poco discutibili, la soluzione GPL si conferma un’alternativa interessante, anche dal punto di vista regolatorio oltre che ambientale, visto che si tratta del primo motore GPL del Gruppo Renault che risponde alle norme Euro6DTemp.

Declinato sui livelli ACCESS, ESSENTIAL, COMFORT e, infine, su PRESTIGE, che rappresenta il suo top di gamma, nuovo Dacia Duster si conferma una valida alternativa nel segmento, grazie agli interni completamente rinnovati, che assicurano comfort ed ergonomia, oltre ai numerosi dispositivi di assistenza alla guida e al ricco equipaggiamento in termini di tecnologia utile, che assicura alti livelli di qualità percepita, con un abitacolo moderno e comodo, che fa della funzionalità il suo punto di forza. Lo schermo Media Nav, integrato nella consolle centrale, è facilmente fruibile essendo orientato verso il conducente, e le molteplici regolazioni, tra cui il volante in altezza e profondità e il sedile del conducente con regolazione lombare, conferiscono al SUV un significativo piacere di guida. Anche la tecnologia a bordo è ricca e garantisce maggiore comfort con il servosterzo ad assistenza elettrica, il climatizzatore automatico, il nuovo sistema di insonorizzazione, il Blind Spot Warning, la Multiview Camera e il sistema Keyless Entry, grazie al quale è possibile aprire e chiudere le portiere senza dover cercare le chiavi. La notevole modularità interna e la presenza di numerosi portaoggetti, permette a Nuovo Duster di offrire una grande capacità di carico. Infatti, dispone di 27,2 litri di vani portaoggetti suddivisi nell’abitacolo. Il volume del vano bagagli sotto la cappelliera è di 478 litri, mentre il volume massimo, con i sedili posteriori ripiegati, è di 1.623 litri.

Con questa new entry, Dacia arricchisce e completa l’offerta per consentire ancora una volta una scelta più ampia, grazie all’economia del GPL. Il serbatoio di Nuovo Duster GPL ha una capienza di 33,6 litri di GPL, con i quali è possibile percorrere ben 436 km. Aggiungendo, a questo, la capienza del serbatoio di benzina (50 litri), è possibile percorrere fino a 1.269 km. Su strada il comportamento non si discosta molto da quello offerto con la sola alimentazione a benzina, se si eccettua una certa minore brillantezza in salita e nei percorsi più tortuosi, dove sono richiesti più frequenti cambi di marcia. Ma a Dacia Duster con il propulsore GPL non è di certo richiesto un comportamento sportivo e siamo certi sarà maggiormente apprezzata dalla clientela alla quale si rivolge per le sue doti di versatilità ed economia.

Il prezzo di partenza di Nuovo Duster GPL è di 13.350€ sul livello ESSENTIAL e per ogni livello (ESSENTIAL, COMFORT e PRESTIGE) il prezzo del motore GPL è contenuto in € 500 in più rispetto al motore benzina.   

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

Tarraco: un passo in più per SEAT
Secondo noi

Tarraco: un passo in più per SEAT

05 dic 2018 Mariano Da Ronch

E lo è davvero, a cominciare dal nome: citare la città di Tarragona, ma in latino, la dice lunga sulle ambizioni che la Casa spagnola nutre per questo modello. Disegnata e...

Continua
La ricetta Renault per le vetture premium
Secondo noi

La ricetta Renault per le vetture premium

20 nov 2018 Mariano Da Ronch

I francesi, si sa, sono tenaci. E in casa Renault l’ambizione di definire una strada transalpina alle vetture di prestigio resiste imperturbabile, con lodevoli esempi non...

Continua