Nuovo Opel Mokka al collaudo su strada verso la produzione

15 May 2020 Silvia Pirovano
Nuovo Opel Mokka al collaudo su strada verso la produzione

Continua la fase dei test su strada per la seconda generazione di Opel Mokka, che arriverà negli showroom all’inizio del 2021.
Ha un design completamente nuovo basato sulla piattaforma altamente efficiente multi-energia CMP (Common Modular Platform che offre la massima flessibilità nello sviluppo del veicolo e consente l'uso di motorizzazioni 100% elettriche, oltre ai tradizionali motori a combustione interna. Il cliente avrà così la facoltà di scegliere, fin dall’inizio della commercializzazione, quale tipo di propulsione si addice alle sue necessità. 

Le Mokka ancora in fase di progettazione sono nascoste dietro un camuffamento verde e nero, con grafica 3D, ma si intuiscono le proporzioni equilibrate e lo stile moderno pur mantenendo un aspettocompatto e robusto.

La Fase 1 del collaudo su strada si svolge al Circolo Polare Artico dove le basse temperature mettono a dura prova ogni componente delle vetture: ABS, ESP, sistemi di assistenza, ammortizzatori, molle, sterzo e il nuovo telaio di Opel Mokka vengono così messi a punto dagli ingegneri Opel che, giro dopo giro su neve e ghiaccio, leggono i valori misurati e registrano ogni chilometro percorso e ogni reazione del veicolo.

Come ogni Opel, il nuovo Mokka deve rispondere con precisione agli input dello sterzo e fornire un buon feedback, essere agile e allo stesso tempo avere una guida sicura e ben controllata in tutte le situazioni ed essere divertente da guidare allo stesso tempo.
Queste caratteristiche devono essere presenti in tutte le condizioni meteorologiche, ovunque, al freddo del Circolo Polare Artico, nonché al caldo torrido dell’estate nel Mediterraneo. Nulla deve cambiare in termini di precisione, maneggevolezza e comportamento. 

La Fase 2 consiste nella guida ad alta velocità su piste di prova tedesche e sui percorsi più tortuosi, per valutare la sicurezza, il comfort di marcia e l'acustica interna. Al Test Center Rodgau-Dudenhofen, non lontano dalla sede della Opel a Rüsselsheim, le piste sono repliche delle superfici stradali più difficili d'Europa. Qui gli ingegneri trovano il giusto equilibrio tra reattività e precisione sportiva.
Nuovo Opel Mokka gira con facilità nelle curve più strette, è facile da gestire al limite e i sistemi di assistenza funzionano perfettamente.

La pista ovale per l’alta velocità, invece, col suo ripido terrapieno, seguita da un lungo rettilineo richiede una perfetta stabilità. I collaudatori Opel conferiscono il loro sigillo di approvazione alla guida in autostrada solo quando tornano soddisfatti dalla pista ovale ad alta velocità e il nuovo Opel Mokka supera anche questo test a pieni voti.
Ma le prove su strada e altri test continueranno fino all'estate, quando nuovo Opel Mokka sarà finalizzato per la produzione e le vetture inizieranno a uscire dalla catena di montaggio.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Euro Ncap 2020, arrivano novità per i test
Tecnica/Tecnologia

Euro Ncap 2020, arrivano novità per i test

21 May 2020 Paolo Pirovano

L’emergenza sanitaria in corso ha temporaneamente bloccato l’esecuzione dei test sulla sicurezza Euro NCAP, il Consorzio europeo che organizza crash test su veicoli...

Continua
Mercato Auto Europa: crollo ad aprile
Economia

Mercato Auto Europa: crollo ad aprile

19 May 2020 Paolo Pirovano

Non poteva andare in altro modo e tutti gli effetti causati dall’emergenza Covid-19 portano in aprile un crollo delle immatricolazioni di auto dovuto alla chiusura delle...

Continua
Massimo Nalli, Suzuki Italia
Intervista a

Massimo Nalli, Suzuki Italia

16 May 2020 Paolo Pirovano

Con i nostri ospiti, in collegamento via WEB a causa delle restrizioni imposte ai movimenti per contenere il diffondersi dell’epidemia continuiamo a parlare delle novità...

Continua