Pick-up Foton Tunland G7 per lavorare nel comfort

09 Feb 2024 Paolo Pirovano
Pick-up Foton Tunland G7 per lavorare nel comfort

Eurasia Motor Company, da oltre 20 anni ha stretto rapporti di collaborazione con i principali produttori di vetture cinesi. Lo scorso anno aveva lanciato con il proprio marchio EMC la SUV compatta Wave 3 e il nuovo progetto riguarda Foton, uno dei più importanti  costruttori di veicoli commerciali e industriali del paese orientale.

Si tratta della commercializzazione per il nostro paese del pick-up Tunland G7 a doppia cabina con dimensioni di 5,34 metri di lunghezza per 1,94 di larghezza, cassone posteriore di 1,52 mt di profondità per 1,58 di larghezza ed una sponda di 44 cm. Utilizza un motore turbo diesel di 1.968 cc da 162 CV con una coppia massima di 388 Nm, emissioni conformi alla normativa Euro 6E, sistema di trazione 4x4 intelligente a controllo elettronico inseribile con quattro modalità 2H/AUTO/4H/4L. Il cambio si può scegliere tra il manuale 6 marce o in alternativa cambio automatico a 8 rapporti.

Un mezzo da lavoro robusto che ha visto coinvolti sin dalla fase di progettazione diversi nomi dell’automotive internazionale. Si trova infatti componentistica ZF per il cambio automatico, Eaton per il bloccaggio automatico del differenziale dell’asse posteriore, BorgWarner per il turbo compressore di ultima generazione a geometria variabile e sistema di trazione 4x4 intelligente, mentre la centralina di alimentazione motore e della gestione dei controlli di trazione è Bosch.

L’ingresso in questo particolare segmento di mercato che in questo momento, causa anche la particolare situazione legislativa, è molto complesso per aziende e privati è stato spiegato da Federico Daffi Presidente di Eurasia Motor Company con queste argomentazioni: “Siamo felici di aver stretto questo accordo e siamo convinti che la nostra offerta, attraverso Tunland G7, incontrerà le esigenze di un mercato, seppur di nicchia, molto importante. Conosciamo il prodotto, conosciamo il nostro partner e sappiamo cosa richiede l’utente italiano. Per questo, con la nostra offerta, sapremo proporre un mix vincente a livello commerciale e nel post-vendita con assistenza e ricambi.”

EMC ha scelto di mettere in vendita una sola versione che comprende tutto di serie avvicinando il Tunland G7 per dotazioni a quelle di una berlina di fascia superiore. Sono presenti interni in pelle con finiture a nido d’ape e sedili regolabili elettricamente, cruise control, sensori di parcheggio abbinati alla telecamera a 360 gradi, sistema multimediale con display da 10.25 pollici touch screen, display multifunzione a colori da 7 pollici integrato nel quadro strumenti, illuminazione d’ambiente tramite LED con possibilità di scelta fino a 7 colorazioni e chiavi smart con apertura e chiusura automatica.

Non meno trascurato l’aspetto della sicurezza con 6 air-bag, i un impianto frenante con 4 freni a disco abbinato al dispositivo ESP BOSCH che include ABS, EBD e TCS.  Passando agli ADAS ci sono i dispositivi Forward Collision Warning (FCW), per prevenire collisioni con i veicoli che precedono o con i pedoni in attraversamento, il Lane Departure Warning (LDW), che avvisa il conducente in caso di cambio di corsia non voluto, il Blind Spot Detection (BSD) con Lane Change Assist (LCA), che rileva la presenza di veicoli nella zona cieca degli specchietti retrovisori avvisando del pericolo il guidatore in caso di cambio di corsia, e Rear Cross Traffic Alarm (RCTA), che ha il compito di avvisare il conducente in caso di veicoli sopraggiungenti  durante le manovre in retromarcia.

Trattandosi di un nuovo marchio per il nostro mercato diventa fondamentale la rete di vendita e di assistenza che al  momento conta su 23 centri che diventeranno 40 entro fine anno, selezionati tra quelli con esperienza nel settore dei veicoli commerciali.

Il listino del Foton Tunland G7 parte da 25.400 (iva esclusa) per la versione con cambio manuale e da 27.040 (iva esclusa) per quella con l’automatico a 8 rapporti.

Tra gli optional sono previsti il rollbar, l’hard top e la persiana per il cassone e su questa base si potranno realizzare delle specifici allestimenti per enti pubblici.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

Alpine A290: la piccola belva elettrica
Anteprima

Alpine A290: la piccola belva elettrica

14 Jun 2024 Roberto Tagliabue

Da quando Renault ha ripreso il marchio Alpine per produrre vetture e non solo utilizzando il nome per caratterizzare le versioni più sportive, molti si sono appassionati...

Continua