Toyota al Consumer Electronics Show (CES) 2020

Presentata "Woven City", la prima città connessa e alimentata da celle a combustione di idrogeno

10 Jan 2020 motorpad.it
Toyota al Consumer Electronics Show (CES) 2020

Toyota al Consumer Electronics Show (CES) 2020 di Las Vegas ha rivelato i progetti per la costruzione di un prototipo di “città del futuro” su un area di 70 ettari (708.000 mq) alla base del monte Fuji in Giappone. Chiamata Woven City, sarà un ecosistema completamente connesso e alimentato da celle a combustibile a idrogeno, con persone, edifici e veicoli tutti collegati e in comunicazione tra loro attraverso dati e sensori.
Pensata come un “laboratorio vivente”, Toyota Woven City servirà da casa a residenti e ricercatori a tempo pieno che potranno testare e sviluppare tecnologie come l'autonomia, la robotica, la mobilità personale, le case intelligenti e l'intelligenza artificiale in un ambiente reale.

Il masterplan della città prevede tre differenti destinazioni d’uso per le strade: solo per i veicoli più veloci, dedicato a velocità inferiori come mobilità personale e pedoni ed infine per percorsi assimilabili alle passeggiate nei parchi esclusivamente pedonali.
Queste tre tipologie di strade si intrecciano a formare una griglia organica che aiuta ad accelerare la verifica dell'autonomia.

Per spostare i residenti attraverso la città, solo veicoli completamente autonomi e a emissioni zero saranno consentiti sulle principali vie di comunicazione. A Woven City e in tutta la città, gli e-Pallete autonomi Toyota saranno utilizzati per il trasporto e le consegne, così come negozi itineranti. 

La città è progettata per essere completamente sostenibile, con edifici realizzati per lo più in legno per ridurre al minimo le emissioni di CO2, utilizzando le tradizionali tecniche di falegnameria giapponese combinate con metodi di produzione robotizzati. I tetti saranno provvisti di pannelli fotovoltaici per produrre energia solare oltre a quella generata dalle celle a combustibile a idrogeno. Le residenze saranno dotate delle più recenti tecnologie di domotica per assistere la vita quotidiana.

Toyota ha in programma accogliere a Woven City i dipendenti della Toyota Motor Corporation e le loro famiglie, le coppie in pensione, i rivenditori, gli scienziati in visita e i partner del settore. Inizialmente è prevista una popolazione di 2.000 persone, che andrà ad aumentare man mano che il progetto si evolve.
Toyota estenderà un invito aperto di collaborazione ad altri partner commerciali e accademici ed esorterà gli scienziati e i ricercatori interessati di tutto il mondo a venire a lavorare ai propri progetti in questa città-labortiorio, unica nel suo genere, nel mondo reale.

L'inaugurazione del sito è prevista per l'inizio del 2021.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

notizie correlate:

MG, la gamma italiana
Nuovi Arrivi

MG, la gamma italiana

17 Jan 2022 Silvia Pirovano

MG, marchio automobilistico storico di origine inglese (Morris Garage), appartiene dal 2007 al Gruppo SAIC Motor, 1° costruttore cinese e 7° al mondo. Tutti i modelli...

Continua