Saloni internazionali dell’auto, defezioni importanti

05 apr 2018 motorpad.it
Saloni internazionali dell’auto, defezioni importanti

Cresce, da parte di costruttori molto importanti, il disinteresse per i storici Saloni internazionali dell’auto e questo, a sentire gli interessati, a prescindere dai crescenti costi di partecipazione. Questo tipo di manifestazione ormai da qualche tempo, messo sotto attacco da eventi più attraenti sul piano delle nuove tecnologie e della mobilità che mettono quasi in secondo piano la novità di prodotto nel sostanzialmente immutabile modo di presentarsi in modo statico. A questa situazione si aggiunge anche la considerazione che molti Saloni sono ormai percepiti come di interesse regionale nei confronti di nuove realtà, come Shanghai, Pechino e Abu Dhabi che servono mercati enormi di grande interesse e potenzialità di crescita.

Le ultime rinunce coinvolgono già il Salone di Detroit del 2019 che sarà disertato da Mercedes e BMW e costretto anche a spostarsi come data ad ottobre per la sovrapposizione del sempre più importate CES di Las Vegas. A Ginevra, per restare in argomento, non si sono presentate Opel, DS, Infiniti, Cadillac e Chevrolet e al prossimo Mondial di Parigi, in autunno, mancheranno Ford, Volvo, Mazda, Nissan, Mitsubishi, Subaru e Infiniti e non sono ancora confermate le partecipazioni di Volkswagen, Seat e Opel.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche:

Dacia Techroad. la versione top di gamma
Nuovi Arrivi

Dacia Techroad. la versione top di gamma

19 mar 2019 Paolo Pirovano

Il 2018 è stato per Dacia l’anno dei record, raggiungendo il 3,18% di quota mercato e l’11° posto tra i marchi. Merito soprattutto di due pilastri della gamma, Duster...

Continua